Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PISA17°24°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 19 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Prodi sul Pd: «Il programma è ristretto, ora bisogna coinvolgere la gente»

Attualità lunedì 13 settembre 2021 ore 17:30

Rebus scuole, Osservatorio permanente e pedalata

La carenza di aule in alcuni istituti superiori ha spinto genitori, docenti e associazioni a dar vita ad un gruppo di lavoro e a varie iniziative



PISA — Dopo la petizione indirizzata al presidente della Provincia Massimiliano Angori e al sindaco Michele Conti, in cui si denunciava la cronica carenza di aule negli istituti superiori cittadini, alcuni genitori, docenti, studentesse e studenti si sono costituiti in Osservatorio Permanente Scuole Pisa, con l’intento di monitorare costantemente nel tempo la condizione delle scuole. E per le 16 di domani, martedì 14 Settembre, è prevista la pedalata collettiva dal titolo “Hai voluto la Scuola? Ora Pedala!”

"Ringraziamo intanto tutti i dirigenti scolastici che stanno cercando di far fronte a questa emergenza - hanno fatto sapere dal neonato osservatorio -, ma crediamo fermamente che questa situazione debba avere termine al più presto possibile con delle soluzioni definitive, ovvero con la piena disponibilità di spazi adeguati, nuovi o riadattati. Questo perché riteniamo che la formazione delle giovani generazioni passi anche attraverso la fruibilità, la qualità e la dignità dei luoghi in cui esse crescono e diventano adulti". 

"Turnazioni, riposi forzati, aule fatiscenti, sottodimensionate o ricavate dai laboratori, edifici pericolanti - hanno sottolineato - non costituiscono un contesto in cui ragazze e ragazzi possano crescere al meglio e sviluppare le proprie potenzialità. Il nostro unico obiettivo è ottenere le aule necessarie".

Per coinvolgere il maggior numero di genitori è stato aperto anche un gruppo Facebook (Osservatorio Permanente Scuole Pisa), in cui al momento si raccolgono informazioni sullo stato degli edifici scolastici di tutta la città e proposte per la soluzione del problema. 

"Siamo convinti che c’è bisogno di sinergie positive - hanno commentato in proposito -, di collaborazione non solo fra noi genitori ma anche fra i soggetti che sono responsabili delle politiche scolastiche a vari livelli e per specifiche competenze: Regione, Provincia, Comune, di fronte ai quali ci poniamo come interlocutori vigili. La battaglia per le scuole è una battaglia di civiltà che deve rimanere al di sopra degli interessi e delle posizioni politiche di ciascuno. Per fortuna diverse realtà cittadine si stanno muovendo per sostenere le scuole, dando vita a iniziative di sensibilizzazione: il prossimo 14 Settembre si terrà alle 16 “Hai voluto la Scuola? Ora Pedala!”, una pedalata collettiva che spinga il governo nazionale, il Comune e la Provincia di Pisa ad investire nell'istruzione pubblica risorse e tempo adeguati".

L'appuntamento per la pedalata è in Largo Concetto Marchesi. Promuovono l'iniziativa: Barone Rampante, Cobas Scuola Pisa, Collettivo Studenti Buonarroti, FLC-CGL Pisa, Gilda degli Insegnanti Pisa, Gruppo Docenti Precari Pisa (CNPS), Osservatorio Permanente Scuole Pisa, Priorità alla Scuola Pisa e Pontedera, Rifondazione Comunista- Circoli Cittadini, Una Città In Comune.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Coinvolte più di cento persone tra vigili del fuoco e protezione civile comunale, con le associazioni di volontariato, all'aeroporto Galileo Galilei
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca