Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:57 METEO:PISA15°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 20 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Raisi, le immagini del presidente iraniano sull'elicottero prima dello schianto

Politica venerdì 04 agosto 2023 ore 08:15

Sicurezza, "Ogni quartiere merita attenzione"

Da sinistra: Lacroce, Martinelli e Gionfriddo

I consiglieri Martinelli, Lacroce e Gionfriddo chiedono fatti all'amministrazione comunale: "Il sindaco ha soltanto attaccato le forze dell'ordine"



PISA — "Ci sono due piano su cui affrontare il problema della violenza in città, che la destra si ostina a non considerare". Lo hanno affermato i consiglieri comunali di La Città delle Persone, il gruppo guidato dall'ex candidato sindaco Paolo Martinelli e completato da Emilia Lacroce e Gianluca Gionfriddo.

"Il primo è di tipo emergenziale e, su questo, è necessario agire subito - hanno spiegato - perché i cittadini hanno diritto a vivere in quartieri sicuri, in cui passeggiare senza trovarsi coinvolti in situazioni spiacevoli. A fronte di un problema complesso, il sindaco non ha avuto idee migliori che aprire un conflitto con le forze dell'ordine e annunciare una non meglio identificata task force".

"Servono atti concreti - hanno aggiunto - come chiedere al Governo di alzare di fascia la Questura di Pisa, così da poter rivedere al rialzo i livelli di organico e avere più agenti, come chiede da tempo anche il sindacato di Polizia. E ancora, chiedere a Regione e Prefettura il rinnovo e potenziamento del progetto Pisa sicura, scaduto nel 2020 e mai rinnovato, come anche riattivare il progetto Notti di qualità. Del resto, non è con le dichiarazioni che si arrestano i fenomeni".

Quindi, per i tre consiglieri di opposizione, c'è anche una dimensione strutturale del problema, legata alla mancanza di azione da parte dell'amministrazione comunale. "È necessaria una regolarità nei controlli e nel presidio del territorio - hanno detto - non una parola dal sindaco sulla necessità di forti campagne di prevenzione sui temi della prevenzione per il contrasto alle dipendenze, come su fenomeni sempre più preoccupanti come bullismo e cyberbullismo, non una parola per chi rischia ogni giorno e ogni notte".

"Sono necessari operatori di strada per più ore anche in orario notturno, garantendo maggiore sicurezza anche per chi vive sulla strada e separando chi è criminale da chi è in difficoltà o in situazione di marginalità - - la sicurezza, non smetteremo di ricordarlo, si crea anche garantendo ai quartieri programmazione e vitalità. Membri autorevoli della Giunta Conti e della maggioranza hanno ripetutamente definito piazza della stazione e le zone antistanti luoghi di transito in cui non si deve sostare. Il problema sta anche lì: se si concepisce un quartiere come di passaggio, lo si abbandona. Per noi nessun quartiere è di passaggio e tutte le zone della città meritano attenzione e interventi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sul posto è intervenuto il personale del 118 ma il violento impatto tra auto e moto non ha lasciato scampo al motociclista
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità