Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA22°30°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 31 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Lombardia, Bertolaso: «Tra i vaccinati con doppia dose zero morti da variante Delta»

Attualità martedì 10 aprile 2018 ore 16:36

Stabilizzazioni precari Aoup e Asl, c'è il bando

L'azienda sanitaria ha pubblicato l'avviso di reclutamento speciale che permetterà a circa ottanta dipendenti di passare al contratto indeterminato



PISA — A un centinaio tra infermieri, collaboratori sanitari, operatori socio-sanitari, tecnici e amministrativi, degli ospedali di Cisanello e Santa Chiara, purché in possesso dei requisiti previsti dalla legge Madia (almeno 36 mesi di servizio), viene data la possibilità di passare dal contratto atipico o determinato al contratto a tempo indeterminato.

L'Aoup, l'Azienda ospedaliero universitaria pisana, ha infatti pubblicato in questi giorni il primo avviso pubblico di "reclutamento speciale" che consentirà la stabilizzazione dei contratti di infermieri, ostetrici, tecnici di laboratorio, tecnici di radiologia e operatori socio-sanitari. Seguiranno altri avvisi, destinati alle varie figure professionali, amministrativi compresi. Le stabilizzazioni, stando ad alcune stime, saranno circa un centinaio, nell'arco del triennio 2018-2020.

Un avviso simile è stato pubblicato anche dall'Azienda Usl Toscana Nord Ovest e riguarda le seguenti figure professionali: fisioterapisti, infermieri, logopedisti, ostetriche, tecnici della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro, tecnici di laboratorio, tecnici di radiologia e operatori socio sanitari.

Gli avvisi servono per stilare le graduatorie dalle quali le aziende sanitaria potranno attingere, di volta in volta, secondo la necessità. Unico aspetto che preoccupa i dipendenti precari di Pisa, è che in graduatoria potranno entrare anche colleghi provenienti da altre strutture sanitarie, anche fuori regione.

“Grande soddisfazione - è stato il commento di Federico Gelli, responsabile nazionale sanità Pd, e Alberto Porcaro, responsabile provinciale sanità Pd Pisa - per la progressiva stabilizzazione dei lavoratori precari dell’Azienda ospedaliero universitaria pisana e della Asl Nord Ovest nel triennio 2018-2020. Questo è stato possibile grazie alla legge Madìa e all'emendamento approvato grazie al Pd, in occasione dell’ultima legge di bilancio, che consente alle regioni virtuose di avere meno vincoli per l’assunzione del personale. È questa la strada maestra da seguire. La qualità del lavoro in sanità rende migliore la sanità stessa, non dobbiamo mai dimenticarlo”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una drammatica verità venuta alla luce con la comparazione del Dna. Il cadavere trovato nelle campagne di Orzignano è di Francesco Pantaleo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca

Politica