Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:PISA9°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 22 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Diana, l'arbitro vittima di revenge porn: «Sui social i miei video privati, è un porcile, aiutatemi»

Attualità domenica 18 marzo 2018 ore 14:41

Un defibrillatore all'Its Santoni

La preziosa donazione è arrivata dal Collegio dei geometri e geometri laureati della provincia di Pisa. Ieri la consegna



PISA — Ancora solidarietà e attenzione per i temi sociali da parte del Collegio dei geometri e geometri laureati della provincia di Pisa, che ieri ha donato un defibrillatore all’istituto tecnico superiore “E. Santoni” di Pisa

L’iniziativa, organizzata nell’ambito del progetto “Chiamalo! Il geometra è di famiglia”, è stata possibile grazie alla collaborazione con il dottor Maurizio Cecchini, fondatore di “Cecchini Cuore onlus”, l’associazione che ormai da tempo si occupa di medicina d’urgenza installando defibrillatori a beneficio di associazioni, istituzioni e luoghi pubblici in tutta Italia.

La consegna è avvenuta alla presenza del presidente Giacomo Arrighi, del tesoriere Michele Mugnaini, del dottor Cecchini, del vicepresidente del Consiglio nazionale dei geometri, Antonio Benvenuti, e della presidente della Commissione istruzione e cultura del Comune di Pisa, Alessandra Mazziotti, oltre a quattro classi dell’istituto.

Presenti, sempre per il Collegio dei geometri di Pisa, anche il segretario geometra Steni Donati e il consigliere Stefano Del Gratta. Dopo la cerimonia di consegna, il dottor Cecchini si è messo a disposizione degli studenti per un corso dimostrativo di tre ore nell’auditorium dell’istituto.

Il defibrillatore è stato fornito da Masino Defibrillatori Agency di Laura Masino.

“Si tratta di un’iniziativa che non resterà isolata - ha assicurato Arrighi -, ma aprirà la strada a tante altre che intendiamo dedicare al territorio che amiamo e sul quale esercitiamo la nostra professione e la nostra professionalità. Due defibrillatori, in luoghi così affollati e di passaggio, possono salvare tante vite, e siamo contenti perché è una cosa concreta a beneficio della comunità, al di là delle sole parole, che pure sono importanti. Ringrazio tutti, dai colleghi geometri, al personale delle scuole, al dottor Cecchini per la grande disponibilità e la professionalità con cui ha curato e cura il progetto”.

“Per salvare una vita basta un dito - ha sottolineato il professor Cecchini -. Pisa ha la più alta percentuale di sopravvissuti in seguito ad arresto cardiaco, 11 su 18, quindi il 68%. In questi dieci anni di lavoro con l’associazione abbiamo installato circa 450 defibrillatori in tutta la provincia di Pisa, oltre che a proporre 420 corsi gratuiti formando 12 mila persone. Per le scuole è importantissimo avere un defibrillatore, anche se per legge non sarebbero tenute”.

“Ormai abbiamo finito gli aggettivi per descrivere il lavoro della Cecchini Cuore onlus sul nostro territorio - ha commentato Alessandra Mazziotti, presidente Commissione istruzione e cultura del Comune di Pisa -. Quasi 450 defibrillatori installati in dieci anni nella nostra provincia e tante vite salvate. ‘Grazie’ sarebbe riduttivo, ma è proprio questo sentimento di apprezzamento e di gratitudine che voglio esprimere a nome del Comune di Pisa. Sosterremo sempre chi vorrà mettersi a disposizione degli altri in maniera disinteressata, a partire dalle scuole e dai giovani. Grazie anche al Collegio dei geometri: avete confermato il vostro amore per il territorio e la vostra vocazione per il sociale”.

Il prossimo appuntamento è per sabato 7 aprile all’Itcg “Fermi” di Pontedera per la consegna di un secondo defibrillatore. Anche in quell’occasione il dottor Cecchini farà un corso dimostrativo agli studenti per il corretto utilizzo dello strumento.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ore di apprensione e ricerche per la scomparsa di un dipendente pubblico che non ha fatto ritorno a casa. In campo anche le unità cinofile
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Sport

Cronaca