Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:28 METEO:PISA19°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 26 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Frosinone, sorprende ladri in casa e spara: un morto

Politica venerdì 21 maggio 2021 ore 18:00

Pisamo pronta a revocare l'aggiudicazione a Helbiz

I monopattini Helbiz

Nuovo colpo di scena nel caso dei monopattini a noleggio. Appreso della Scia presentata in ritardo, la municipalizzata fa una clamorosa retromarcia



PISA — "Pisamo, appreso della tardività della presentazione della Scia da parte della società Helbiz Italia ha dato avvio al procedimento di decadenza dell'aggiudicazione disposta in suo favore". Questo quanto fatto sapere dalla presidente della commissione consiliare di controllo e garanzia, Olivia Picchi (Pd), dando lettura di una comunicazione ricevuta dalla stessa Pisamo. Nel documento la municipalizzata Pisamo riferisce anche di aver già provveduto a contattare la prima delle società inizialmente escluse dall'avviso pubblico per il servizio di sharing dei monopattini elettrici nel Comune di Pisa, la Em Transit, mentre Helbiz ha presentato ieri una memoria che gli uffici di Pisamo devono ora valutare.

Si apre così uno scenario fosco per i monopattini Helbiz nella città di Pisa, che a questo punto non è escluso possa finire anche a carte bollate. L'unica cosa certa è che Helbiz ha operato in città per mesi, da Ottobre 2020 ad Aprile, senza avere tutte le carte in regola. Mancava proprio la Scia (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) da presentare al Comune, documento espressamente richiesto nell'avviso pubblico di Pisamo per l'attivazione dei monopattini ma presentato dalla società soltanto il 24 Aprile. Questa irregolarità è emersa soprattutto grazie alle ripetute richieste degli atti da parte del consigliere Francesco Auletta (Diritti in Comune) ed è stata confermata in consiglio comunale dall'assessore alla mobilità, Massimo Dringoli.

In commissione sono stati ascoltati i dipendenti dell'ufficio Suap, i quali hanno ricordato che l'ufficio comunale riceve le Scia per trasmetterle alla Prefettura e non rilascia alcuna autorizzazione. In più, è emerso che il Suap non era a conoscenza del fatto che l'avviso di Pisamo richiedesse il deposito della Scia, semplicemente perché non era conoscenza dell'avviso stesso.

Ancora una volta tutte le responsabilità sembrano ricadere sugli uffici di Pisamo, che avrebbero dovuto controllare la documentazione presentata da Helbiz. Oggi la notizia della clamorosa marcia indietro, quando soltanto pochi giorni fa da Pisamo avevano comunicato che era stata la Polizia Municipale ad autorizzare la circolazione dei monopattini elettrici in città.

I commissari, esprimendo forti preoccupazioni per come potrà evolversi la vicenda, attendono ora di ascoltare i vertici di Pisamo. Mentre i monopattini Helbiz sono ancora per le strade di Pisa.

Guido Bini
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo è stato bloccato dalla polizia municipale dopo una colluttazione. Poi, durante i controlli, è spuntato fuori lo stupefacente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca