Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:20 METEO:PISA8°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 08 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Patrick Zaki di nuovo a casa: «Grazie Italia, voglio tornare presto. Aspettatemi»

Sport domenica 22 giugno 2014 ore 10:28

Redi si prende il mondo

Davanti alla Curva Nord dell'Arena Garibaldi il pugile pisano schianta Szabo in 72 secondi. Si realizza un sogno. A dicembre un altro incontro



PISA — Finalmente Giovanni Redi diventa campione del Mondo di Thai boxe, per la categoria K1 76 kg nella federazione Wtka. Non c'è stata storia contro l'ungherese Achiles Szabo. Redi era troppo carico ed è partito subito con una serie precisa di calci e pugni, e dopo appena 40 secondi provocava una ferita al sopracciglio destro dell'avversario con una ginocchiata. L'arbitro Fabio Lenzi interrompeva l'incontro per permettere ai medici di curare la ferita del pugile all'angolo rosso. Dopo qualche minuto si riprende ma Redi insiste e dopo 1'12" effettivi l'arbitro interrompe l'incontro e assegna kot a Redi, che poco dopo viene proclamato vincitore nel tripudio dei suoi sostenitori.

Redi ha voluto salutare chi lo ha sostenuto:" 10 anni fa ho iniziato questo mio sogno e stasera sono riuscito a realizzarlo nel cuore della mia città". Redi si prenderà il meritato riposo del guerriero:"Adesso che sono arrivato fin qua e ho raggiunto il mio obiettivo voglio prendermi un po' di tempo per me, poi ripartirò più forte di prima. Intanto vi invito tutti alla mia palestra 5.2 il 25 giugno" . Il punto di ripartenza potrebbe essere una sfida per unificare il titolo mondiale tra le sigle Wtka e Wmt.

Ricordiamo che Szabo ha sostituito all'ultimo momento il connazionale Istvan Zeller, in seguito al forfait dato a due giorni dal combattimento iridato. Redi comunque è rimasto concentrato e come abbiamo visto non ha dato scampo a un avversario che vantava comunque un curriculum di rispetto, con 23 vittorie, 3 pareggi e 7 sconfitte, di cui 3 per ko.

L'incontro di Redi è stato l'epilogo della serata dedicata alla Pitbul Arena, una riunione di Thai Boxe con incontri tra pugili dilettanti e professionisti. Tra i pro buona prestazione del pisano Matteo Cara, 70 kg, che chiudeva in parità un match tiratissimo contro Zakaria Mourchid, rappresentante del team Satori di Gorizia, dove il pugile di casa meritava qualcosa in più. Bella vittoria, un po' a sorpresa, del marocchino Farid Tahiri sul campione d'Europa Davide Garau, per quanto riguarda la categoria di peso dei 63,5. Infine Luca Pantò supera per ko all'inizio della seconda ripresa Giacomo Paterni nei pesi massimi. Presente alla serata anche il presidente del Pisa Carlo Battini.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un malore improvviso ha strappato ai suoi cari la donna. Dalla Scuola Mondo l'hanno ricordata come "una persona generosa, creativa e brillante"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Attualità