Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:10 METEO:PISA14°23°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 19 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità martedì 16 gennaio 2024 ore 12:45

Cantiere al parterre, via al secondo lotto

La piazza rinnovata del parterre

Con 610mila euro provenienti dal PNRR sarà completata la riqualificazione della piazza: previsto un punto ristoro e la sostituzione dei pini



SAN GIULIANO TERME — Dopo il Pallone di Asciano, e l'annuncio di Luglio sulle risorse del PNRR per finanziare il secondo lotto, anche il cantiere per la riqualificazione del parterre è ormai avviato.

Il progetto, infatti, è diviso in due lotti: mentre per il primo lotto sono stati impiegati 370mila euro, integrati dal contributo della Fondazione Pisa da 250mila euro e dai 120mila euro dal bilancio comunale, il secondo ammonta a 610mila euro ed è interamente finanziato dalle risorse europee.

"Il parterre rappresenta una nuova visione di spazio pubblico che dev'essere esteticamente all'altezza, ma anche funzionale e con una migliore fruibilità - hanno detto l'assessore ai Lavori pubblici Francesco Corucci e l'assessore all'Ambiente Filippo Pancrazzi - il progetto del secondo lotto prevede la riqualificazione di tutta l’area aperta conservandone l’organizzazione, attraverso la realizzazione pavimentazione in calcestruzzo drenante ed ecologico".

Preliminarmente al primo lotto di intervento, la piazza è stata acquisita interamente al patrimonio comunale; la metà della proprietà, infatti apparteneva alla Regione ed è stata acquistata per una cifra di poco superiore a 132mila euro.

"Sarà prevista inoltre l’installazione di una struttura ad uso bar ristoro - hanno aggiunto - anche per il progetto del secondo lotto saranno adottate tutte le opportune soluzioni per il superamento delle barriere architettoniche con particolare attenzione sia all’utente diversamente abile che si muove su carrozzina, sia all’anziano con difficoltà motoria che ai bambini. Inoltre, in tutta l’area sarà previsto un impianto di illuminazione pubblica".

Nelle operazioni, saranno rimossi anche i pini ormai novantenni, piantati nel 1936 e attualmente in stagnazione vegetativa, come evidenziato da una perizia agronomica. "Con il parere favorevole delle Soprintendenza locale saranno rimossi i pini presenti e saranno sostituiti da un numero maggiore di tigli, lecci e, in prevalenza, platani di una varietà resistente al cancro colorato. Saranno mantenuti gli altri alberi presenti come i lecci e i tigli presenti nel lato della piazza già recuperato".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Pisamo ha provveduto alle operazioni di smantellamento e ripristino dello slargo di piazza Solferino: il manufatto era abbandonato da anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità