QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 12° 
Domani 11°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 27 gennaio 2020

Cronaca lunedì 09 dicembre 2019 ore 09:03

Sisma in Mugello, ci sono danni, riparte l'AV

Riattivate le linee di alta velocità verso Bologna e verso Roma e la linea lenta verso Roma, bloccata la Faentina e controlli su Pisa e Prato



FIRENZE — Al termine della riunione in videoconferenza, presieduta dal responsabile del Dipartimento della Protezione civile Angelo Borrelli, con l'unità di crisi nazionale, non risultano feriti, gli interventi di carattere sanitario hanno riguardato essenzialmente crisi di panico. Sono più di 70 le richieste pervenute ai Vigili del fuoco per prime verifiche sulla stabilità di edifici dell'area, al momento l'unico edificio chiuso è la chiesa di San Silvestro a Barberino.

Il presidente delle Misericordie della Toscana, Alberto Cosinovi, ha raggiunto stamani prima dell’alba il Mugello, per coordinare l’attività dei volontari delle Misericordie della zona “Ci sono alcune case lesionate e anche la chiesa e la canonica di Barberino sono state dichiarate inagibili. Il centro di Barberino è praticamente vuoto, perché tutti sono ancora in strada. Ci segnalano qualche criticità in alcune frazioni periferiche e quella è la priorità per il momento: raggiungere tutte le frazioni, anche le più isolate, valutare la situazione ed eventuali necessità e nel caso lasciare un presidio per assistere le persone". La Soprintendenza ha ricevuto segnalazioni anche per il Campanile del Convento del Bosco ai Frati e per il Municipio di Barberino di Mugello.

Per quanto riguarda le linee ferroviarie, Rfi ha comunicato che sono state riattivate le linee di alta velocità verso Bologna e verso Roma e anche la linea lenta, sempre verso Roma. Sulle linee riattivate sono presenti ritardi fino a due ore. Ancora bloccata la linea Faentina; controlli in corso sulle linee per Pisa e Prato.

Da Borgo San Lorenzo il sindaco Paolo Omoboni ha spiegato che "Risultano regolari le attività del presidio ospedaliero del Mugello. Non sono segnalati danni. Il Centro piscine di Borgo San Lorenzo è chiuso in via precauzionale. Non risultano danni. Al momento sono chiuse le scuole pubbliche di ogni ordine e grado di tutti i comuni del Mugello e Alto Mugello (Barberino, Borgo, Scarperia e San Piero, Vicchio, Dicomano, Firenzuola, Palazzuolo, Marradi)". Le scuole restano chiuse in gran parte del Mugello, in via precauzionale, infatti, sono chiuse le scuole di Barberino di Mugello, Borgo San Lorenzo, Dicomano, Marradi, Palazzuolo sul Senio, Firenzuola, Vaglia, Vicchio.

La Regione ha già attivato il proprio Servizio sismico per affrontare il prevedibile aumento di richieste di verifiche: su questo aspetto, la Protezione civile nazionale ha già dato la disponibilità a mettere a disposizione propri tecnici. In previsione della possibilità che alcuni edifici non possano essere subito occupati, sono già in corso valutazioni con il CCS (centro di ccordinamento con Metrocitta' e Prefettura) e i Coc per individuare sistemazioni di emergenza.

Tante famiglie dopo la scossa delle 4 e 37 hanno deciso di dormire in macchina o di recarsi presso i locali che nel frattempo erano stai aperti al pubblico.

Previsto nelle prossime ore un sopralluogo nel Mugello da parte del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi e dell'assessore Federica Fratoni.

TERREMOTO MUGELLO VIGILI DEL FUOCO


Tag

Salvini: "M5s scompare in Emilia-Romagna e in Calabria"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità