Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:30 METEO:PISA10°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 27 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ddl Zan, Calderoli (Lega): «Meglio fermarsi qui che fare una 'porcata'»

Sport sabato 25 settembre 2021 ore 20:00

Lucchesi in meta contro i sudafricani degli Stormers

Cannone abbraccia Lucchesi

Benetton Treviso vince la prima partita del nuovo United Rugby Championship. Bene il pisano Lucchesi ed i fiorentini Niccolò e Lorenzo Cannone



TREVISO — A Treviso, sull’erba dello stadio di Monigo sono passati sedici minuti dall’inizio della partita.

Manuele Zuliani corre con l’ovale e lo passa a Gianmarco Lucchesi, che in velocità percorre quasi metà del campo ed arriva fino in fondo, fino alla meta ed all’abbraccio dei compagni, l’ampio sorriso di gioia frenato dal paradenti.

È così che i Leoni del Benetton Treviso si portano sul 5 a 5 nei confronti dei sudafricani del DHL Stormers, dopo una lunga e spettacolare azione.

È così che Gianmarco Lucchesi, tallonatore nato a Pisa e cresciuto rugbisticamente nei Lions Amaranto di Livorno, classe 2000, realizza la prima delle tre mete di giornata della propria squadra.

Finirà 22-18 per il Benetton alla conclusione di una partita vinta in rimonta dopo che i sudafricani avevano chiuso il primo tempo in vantaggio per 11 a 7 ed avevano anche realizzato una ulteriore meta all’inizio del secondo, al minuto quarantaquattro.

I DHL Stormers sono una squadra di altissimo livello di Città del Capo, che nel Super Rugby ha collezionato piazzamenti importanti e che in rosa ha giocatori che indossano anche la maglia degli Springboks, la nazionale del Sudafrica attuale detentrice della Coppa del Mondo.

Insieme alle altre tre franchigie sudafricane dei Bulls, dei Lions e degli Sharks, i DHL Stormers partecipano all’United Rugby Championship 2021/2022, il torneo che ha sostituito il Pro14.

Le franchigie sudafricane sfideranno le dodici formazioni celtiche di Irlanda, Scozia e Galles e le due italiane Benetton Treviso e Zebre Parma.

Gianmarco “Giamma” Lucchesi è partito titolare ed è rimasto in campo per cinquantaquattro minuti, onorando la maglia bianco-verde dei trevigiani con una bella prestazione che lascia ben sperare anche in chiave Azzurra.

Lucchesi è nel giro della Nazionale dal 24 ottobre del 2020, quando ha esordito nella partita con l’Irlanda, calpestando l’erba del prestigioso campo dell’Aviva Stadium a Dublino, meritandosi la chiamata di Franco Smith all’epoca head coach degli Azzurri.

Gianmarco Lucchesi ieri non è stato il solo toscano ad aver contribuito alla vittoria sui DHL Stormers.

Insieme a lui, a placcare sul campo di Monigo, c’erano anche i due fratelli fiorentini Niccolò e Lorenzo Cannone.

Niccolò è oramai da tempo un beniamino dei tifosi biancoverdi e un punto di riferimento per i compagni mentre Lorenzo, terza linea classe 2001, è approdato a Treviso nel giugno scorso.

Ieri Niccolò Cannone è rimasto in campo per tutti gli ottanta minuti mentre Lorenzo Cannone è entrato al minuto quarantasette ed è andato vicinissimo alla meta.

Infatti, in un primo momento sembrava sua e non del compagno Ivan Nemer la mano che ha schiacciato in meta all’esito della maul che ha portato i trevigiani sul 14-18 ed ha riaperto la partita.

Sabato prossimo Benetton ospita gli scozzesi di Edimburgo, che in questo primo turno hanno battuto i dragoni gallesi degli Scarlets.

Il “Giamma” ed i fratelli Cannone scenderanno in campo per vincere.

Lo ripeteva spesso il grande Diego Dominguez:” nel rugby si va in campo per vincere, sempre. Altrimenti ti sei scritto la condanna da solo.”

BENETTON RUGBY:

15 Andries Coetzee, 14 Ratuva Tavuyara, 13 Marco Zanon (44′ Tommaso Menoncello), 12 Joaquin Riera (76′ Leonardo Marin), 11 Monty Ioane, 10 Tomas Albornoz, 9 Dewaldt Duvenage (c) (49′ Callum Braley), 8 Riccardo Favretto, 7 Michele Lamaro, 6 Manuel Zuliani (47′ Lorenzo Cannone), 5 Carl Wegner (50′ Federico Ruzza), 4 Niccolò Cannone, 3 Tiziano Pasquali (41′ Ivan Nemer), 2 Gianmarco Lucchesi (54′ Giacomo Nicotera), 1 Nahuel Chaparro (50′ Federico Zani).

Head Coach: Marco Bortolami.

DHL STORMERS:

15 Warrick Gelant, 14 Sergeal Petersen (66′ Juan de Jongh), 13 Ruhan Nel, 12 Rikus Pretorius, 11 Edwill van der Merwe, 10 Manie Libbok (72′ Tim Swiel) , 9 Paul de Wet (55′ Stefan Ungerer), 8 Evan Roos, 7 Willie Engelbrecht, 6 Deon Fourie (19′ Nama Xaba), 5 Salmaan Moerat, 4 Ernst van Rhyn (62′ Andre Smith), 3 Neetling Fouche (49′ Sazi Sandi), 2 Scarra Ntubeni (45′ Andre-Hugo Venter), 1 Leon Lyons (47′ Dian Bleuler).

Head Coach: John Dobson.

Marcature: 1′ meta Pretorius, 15′ meta Lucchesi tr. Albornoz, 21′ p. Libbok, 38′ p. Libbok; 44′ meta Nel tr. Libbok, 58′ meta Nemer tr. Albornoz, 62′ p. Albornoz, 71′ meta Menoncello.

Man of the match: Tomas Albornoz (BENETTON RUGBY).

Marco Burchi
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Coordinamento dei comitati cittadini lamenta scarsi controlli notturni e il dilagare in centro della mala movida. "Si rischia lo spopolamento"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Cronaca

Attualità