Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:49 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 20 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, come si elegge il presidente della Repubblica: tutto quello che c'è da sapere

Attualità venerdì 23 gennaio 2015 ore 20:05

"Una legge per mettere d'accordo Pisa e Livorno"

Così Enrico Rossi, nel suo intervento alla cerimonia di saluto per l'attracco della più grande porta container mai giunta nello scalo labronico



PISA — "Faremo una legge di una sola riga per mettere d'accordo Pisa e Livorno. La faremo sfidando le leggi della fisica che finora l'hanno impedito".

Non ha mancato di fare una battuta il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, nel corso del suo intervento alla cerimonia di saluto per l'attracco nel porto di Livorno della più grande porta container mai giunta nello scalo labronico grazie all'escavo che ne ha portato la profondità a 12,5 metri, che presto diventeranno 13, permettendo l'arrivo delle grandissime navi, sia di tipo mercantile che da crociera.

La battuta del presidente è arrivata quando ha parlato della necessità di permettere la chiusura delle porte vinciane, così da impedire l'insabbiamento della Darsena Toscana attraverso il collegamento tra il canale scolmatore dell'Arno e l'area portuale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati aggiornati dal bollettino regionale fanno salire a 71286 le positività registrate da inizio epidemia in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità