Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:10 METEO:PISA19°30°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 16 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Addio a Piero Angela, il figlio Alberto: «È stato come vivere con Leonardo da Vinci»

Attualità domenica 28 giugno 2015 ore 03:47

Un'altra vittoria per la parte di Tramontana

Gioco del Ponte 2015 alla squadra boreale. Inizio in ritardo per vari imprevisti. Match da record tra San Michele e San Marco



PISA — Niente da fare per il Mezzogiorno, anche quest'anno Tramontana si è aggiudicata la vittoria sul carrello.

Quella che si è disputata sabato notte è stata un'edizione del Gioco del ponte combattuta fino all'ultimo da ambo le parti. Una sfida all'ultima spinta che ha visto le due squadre giocarsi il tutto per tutto allo spareggio. A mezzanotte e mezzo, infatti, Tramontana e Mezzogiorno erano ancora sul 3 a 3 dopo una prima vittoria dei Delfini sui Satiri arrivata dopo 43 secondi. 6 minuti e 47 secondi dopo arriva la rimonta da parte del Santa Maria che mette ko i Dragoni.

A riportare il mezzogiorno in vantaggio ci pensa San Martino con un match che si è concluso in 4 minuti e 42 secondi con la sconfitta di Calci.

A questo punto la parte australe decide di schierare Sant'Antonio e Tramontana risponde con San Francesco. Un incontro che ha lasciato le tribune con il fiato sospeso per 11 minuti e 37 secondi con la vittoria di Sant'Antonio. L'anno scorso le due squadre si trovarono in un testa a testa che durò oltre 22 minuti. Mai un match nella storia del Gioco del Ponte durò così tanto, fino ad oggi.

Ad aggiudicarsi il nuovo guinness sono San Michele e San Marco: 23 minuti sul carrello conclusi con la vittoria della squadra boreale.

A questo punto è la volta dei Mattaccini contro I Leoni: la parte di Tramontana si aggiudica anche questo match in 6 minuti e 44 secondi.

A l'una passata si va alla bella sul 3 a 3. Tra le due Nazionali, Tramontana ha la meglio e lascia al buio il Mezzogiorno concludendo l'edizione 2015 del Gioco sul 4 a 3.

Un'edizione che, nonostante fosse stata organizzata in modo tale da ridurne i tempi, si è rivelata più lunga di quella dell'anno precedente a causa di alcuni imprevisti. Appena saliti sul carrello, infatti, i Satiri hanno notato dei difetti su alcuni pannelli della pedana, che a detta dei combattenti risultava scivolosa. Il colpo di pistola che ha dato inizio al primo incontro si è quindi fatto attendere fino alle 22,50 per permettere agli operai la sostituzione di 4 pannelli della pedana . Poco più di un'ora dopo, gioco di nuovo fermo e tecnici ancora all'opera a causa della rottura della bandiera di Tramontana.

Linda Giuliani
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono 2.240 gli enti della regione che hanno ricevuto una donazione dai contribuenti tramite al dichiarazione dei redditi 2021
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità