QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 18°21° 
Domani 18°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 18 ottobre 2019

Attualità domenica 28 giugno 2015 ore 03:47

Un'altra vittoria per la parte di Tramontana

Gioco del Ponte 2015 alla squadra boreale. Inizio in ritardo per vari imprevisti. Match da record tra San Michele e San Marco



PISA — Niente da fare per il Mezzogiorno, anche quest'anno Tramontana si è aggiudicata la vittoria sul carrello.

Quella che si è disputata sabato notte è stata un'edizione del Gioco del ponte combattuta fino all'ultimo da ambo le parti. Una sfida all'ultima spinta che ha visto le due squadre giocarsi il tutto per tutto allo spareggio. A mezzanotte e mezzo, infatti, Tramontana e Mezzogiorno erano ancora sul 3 a 3 dopo una prima vittoria dei Delfini sui Satiri arrivata dopo 43 secondi. 6 minuti e 47 secondi dopo arriva la rimonta da parte del Santa Maria che mette ko i Dragoni.

A riportare il mezzogiorno in vantaggio ci pensa San Martino con un match che si è concluso in 4 minuti e 42 secondi con la sconfitta di Calci.

A questo punto la parte australe decide di schierare Sant'Antonio e Tramontana risponde con San Francesco. Un incontro che ha lasciato le tribune con il fiato sospeso per 11 minuti e 37 secondi con la vittoria di Sant'Antonio. L'anno scorso le due squadre si trovarono in un testa a testa che durò oltre 22 minuti. Mai un match nella storia del Gioco del Ponte durò così tanto, fino ad oggi.

Ad aggiudicarsi il nuovo guinness sono San Michele e San Marco: 23 minuti sul carrello conclusi con la vittoria della squadra boreale.

A questo punto è la volta dei Mattaccini contro I Leoni: la parte di Tramontana si aggiudica anche questo match in 6 minuti e 44 secondi.

A l'una passata si va alla bella sul 3 a 3. Tra le due Nazionali, Tramontana ha la meglio e lascia al buio il Mezzogiorno concludendo l'edizione 2015 del Gioco sul 4 a 3.

Un'edizione che, nonostante fosse stata organizzata in modo tale da ridurne i tempi, si è rivelata più lunga di quella dell'anno precedente a causa di alcuni imprevisti. Appena saliti sul carrello, infatti, i Satiri hanno notato dei difetti su alcuni pannelli della pedana, che a detta dei combattenti risultava scivolosa. Il colpo di pistola che ha dato inizio al primo incontro si è quindi fatto attendere fino alle 22,50 per permettere agli operai la sostituzione di 4 pannelli della pedana . Poco più di un'ora dopo, gioco di nuovo fermo e tecnici ancora all'opera a causa della rottura della bandiera di Tramontana.

Linda Giuliani
© Riproduzione riservata



Tag

Richard Gere a «Piazzapulita»: «Salvini vorrebbe che portassi i migranti a Hollywood? Se avessi un aereo privato, lo farei»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità