Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PISA19°23°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, scontri al corteo No green pass: i manifestanti sfondano il cordone della polizia

Attualità mercoledì 07 luglio 2021 ore 13:00

Distretto socio-sanitario, cantiere aperto

Bertini e Ferrucci al cantiere del distretto socio-sanitario

Iniziati i lavori di ristrutturazione. Prevista una sala per la Protezione Civile nonché nuovi servizi per persone fragili e con disabilità



VICOPISANO — Sono iniziati i lavori al distretto socio-sanitario di via dei Mezzi a Vicopisano. Un progetto approvato e finanziato circa due anni fa e in corso di realizzazione adesso in seguito a tutti gli interventi e riconversioni che si sono rese necessarie a causa della pandemia (sia in ambito ospedaliero che per quanto riguarda gli hub vaccinali). L'Azienda Usl Toscana Nord Ovest ha stanziato 70mila euro per il progetto, altri 37mila li ha messi la Società della Salute zona Pisana. 

L'assessora comunale alle politiche sociali, Valentina Bertini, ringraziando Ausl e Sds, ha parlato di un progetto "davvero molto rilevante per la nostra comunità". Una volta ristrutturato, il distretto vicarese potrà accogliere una sala per la Protezione Civile e locali che, tramite bando, saranno destinati a servizi per persone fragili e con disabilità.

"Abbiamo portato avanti quello che è nel nostro programma - ha sottolineato il sindaco, Matteo Ferrucci -: la ristrutturazione del distretto, che dovrebbe concludersi entro la fine di Settembre, e il suo maggiore utilizzo, oltre al potenziamento dei servizi per i cittadini e le cittadine, con in più una sala per la protezione civile". 

Sulla sala di protezione civile, il consigliere delegato Nico Marchetti ha spiegato che "sarà un centro di gestione delle emergenze e delle criticità completamente attrezzato, un punto di ritrovo e di riferimento fondamentale, dove organizzare le riunioni del COC-Centro Operativo Comunale, in una apposita stanza destinata alle riunioni, e dove accogliere, in un altro locale, i volontari delle associazioni in attesa delle istruzioni operative."

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I numeri continuano a restare abbastanza bassi a livello provinciale. In Toscana 290 nuovi casi con 7 decessi correlati al virus
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Cronaca