Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA13°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 02 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il portuale di Trieste no vax che protestava contro il Green pass, ora è intubato: «Ho i polmoni distrutti, sono pentito»

Attualità giovedì 23 marzo 2017 ore 18:30

La situazione dei ponti della Provincia

Il ponte sull'Emissario tra San Giovanni alla Vena e Calcinaia

Il sindaco Taglioli ha spiegato la situazione: "Alla Botte non dovrebbero esserci problemi. A breve i lavori a Caprona e Lugnano"



VICOPISANO — Nel territorio del Comune di Vicopisano ci sono quattro ponti della Provincia sotto la lente di ingrandimento dal punto di vista della sicurezza.

Il primo è quello tra Cascine di Buti e Bientina (il ponte è al 50 per cento sul territorio vicarese e il 25 a testa su Bientina e Buti). Il secondo è quello tra San Giovanni alla Vena e Calcinaia che attraversa l'Emissario. Il terzo è il ponte di Caprona. Il quarto e ultimo è quello tra Lugnano e Cascina.

Abbiamo contattato il sindaco Juri Taglioli che ha fatto il punto sui quattro attraversamenti: "Il ponte di Cascine è attualmente chiuso. Sono in programma i lavori che dovrebbero durare tra un mese e mezzo e tre per costruire un attraversamento Bailey (quelli in legno di tipo militare, ndr)". Si tratta di una soluzione tampone: "Col ponte Bailey viene ripristinata la circolazione a doppio senso, anche per il traffico pesante. Sono previsti anche marciapiede". Quanto durerà il ponte provvisorio: "Penso almeno due anni - ha detto Taglioli - nel frattempo deve essere fatto il progetto per il nuovo ponte il cui finanziamento è a carico dalla Regione".

Al ponte della Botte a San Giovanni alla Vena la situazione, dopo la chiusura di domenica scorsa per le verifiche della Provincia, è meno preoccupante: "Dalle verifiche visive - ha chiarito il sindaco - non sono emerse particolari preoccupazioni. Siamo fiduciosi che quell'attraversamento sia a posto".

Al ponte di Caprona e a quello tra Lugnano e Cascina sono previsti interventi per un milione e mezzo di euro circa: "Entro l'estate - ha spiegato Taglioli - dovrebbero iniziare i lavori a Caprona. Si tratta di un intervento consistente. Per un periodo il ponte sarà a senso unico alternato, dopo verrà chiuso perché la parte sopra viene demolita e ricostruita". Finiti i lavori a Caprona il cantiere si sposta a Lugnano: "Qui la Provincia - ha concluso il primo cittadino vicarese - ha in programma un intervento di recupero meno invasivo. E' previsto per un periodo il senso unico alternato".

Nel frattempo dalla Provincia hanno confermato che è in corso un'attività di monitoraggio di tutti gli attraversamenti in carico all'ente. Il ponte di Cascine e quello di San Giovanni alla Vena erano in cima alla lista. Ad ogni modo dall'ente provinciale hanno specificato che: "Si tratta di una campagna di verifica che non prefigura, allo stato attuale, interventi in urgenza".

Inoltre sempre dalla Provincia hanno fatto sapere che sono in corso due gare per affidare i lavori in due ponti a Zambra e a Cascina. Sono progetti che risalgono al 2016 che partono nel 2017.

René Pierotti
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il tracciamento dei contagi aggiornato alle ultime ventiquattro ore e il punto sui ricoveri nelle aree Covid degli ospedali pisani
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Attualità