Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:11 METEO:PISA12°22°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 23 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tragedia sul set, Alec Baldwin spara e uccide la direttrice della fotografia

Attualità sabato 01 maggio 2021 ore 07:00

Sede Asbuc negli uffici distaccati del Comune

La giunta comunale ha deciso di concedere temporaneamente al Comitato degli usi civici un ufficio nella sede comunale distaccata di Via XX Settembre



VECCHIANO — Una nuova sede per l’Asbuc di Vecchiano, Avane, Filettole e Nodica, al primo piano della sede comunale di Via XX Settembre. E’ il frutto di una concessione temporanea ratificata dalla giunta comunale lo scorso 19 Aprile, preceduta da un confronto al riguardo tra l’amministrazione comunale e la stessa Asbuc. 

“Abbiamo ritenuto opportuno sostenere l’Asbuc concedendo temporaneamente una sede pubblica, nella parte ubicata al primo piano della sede comunale distaccata, una porzione di edificio che attualmente non è utilizzata dal nostro Ente - hanno spiegato il sindaco Massimiliano Angori e l’assessora agli usi civici, Mina Canarini -. Per quanto concerne l’uso del locale, l’Asbuc rispetterà alcune regole che sono individuate nella convenzione che suggella l’accordo, tra cui: provvederà alla pulizia e alla sanificazione del locale, e condividerà con modalità collaborative e rispettose il locale con gli altri soggetti ai quali il Comune concede l’uso dello stesso. Saranno a carico del Comune le spese per le utenze elettriche e telefoniche. Riteniamo che questa scelta sia un vantaggio per tutta la comunità, in un clima di reciproco ascolto e dialogo tra l’Ente e l’organismo rappresentato da Asbuc, salvaguardando tuttavia le rispettive autonomie”.

“Ringraziamo l’Amministrazione Comunale per la concessione di una sede pubblica - ha detto il presidente di Asbuc, Paolo Burba -, che ci consentirà di effettuare al meglio le nostre attività nei confronti dei frazionisti, sin da subito, organizzando per il momento delle riunioni in streaming, visto il momento di pandemia, sia organizzando delle riunioni in presenza, non appena la situazione lo consentirà. Un passaggio che sottolinea la volontà di collaborare da entrambe le parti, nell’esclusivo interesse del nostro territorio e della nostra comunità. La sede, peraltro, conferisce anche un valore istituzionale al nostro Comitato, anche perché qui organizzeremo un archivio al quale abbiamo già iniziato a lavorare, pianificando una sua ristrutturazione, funzionale a svolgere un servizio sempre migliore per i frazionisti che rappresentiamo. Uno dei primi passi operativi, infatti, che intendiamo muovere come nuovo Asbuc è quello relativo a un censimento dei capanni e delle concessioni in essere, al fine di mappare, con puntualità e attraverso l’utilizzo della tecnologia, i beni civici che ci afferiscono. Questa concessione temporanea dunque è un primo passo importante nell’interesse di tutti i cittadini”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Membro della giunta del sindaco Conti e presidente della Società della Salute della Zona Pisana, si è spenta a 49 anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità