Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:37 METEO:PISA22°30°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 28 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, Federica Pellegrini: «Senza Matteo avrei smesso qualche anno fa»

Attualità venerdì 02 aprile 2021 ore 14:32

Vaccinazioni, il distretto sanitario è piccolo

Il sindaco Angori in visita al Distretto sanitario

Il sindaco ha fatto visita al polo di via della Rocca, per ringraziare medici e operatori e per valutare di persona eventuali criticità



VECCHIANO — Martedì scorso il sindaco Massimiliano Angori ha fatto visita al Distretto Sanitario di Via della Rocca, mentre erano in corso le vaccinazioni per gli over80 da parte dei medici di famiglia. “Ho voluto recarmi sul posto, in base a tutte le normative anticontagio - ha detto nell'occasione il primo cittadino -, sia per rendermi conto del punto a cui siamo a livello locale per la vaccinazione di questa fascia di età, sia per capire quali sono le procedure e soprattutto le condizioni in cui i medici operano, anche in relazione agli spazi a loro disposizione”.

“Per quanto riguarda i numeri dei vaccinati - ha fatto sapere il primo cittadino -, i medici mi hanno evidenziato un ritmo di progressione piuttosto soddisfacente a livello locale. Per quanto concerne gli spazi, vi è la necessità di reperire ulteriori soluzioni per far sì che le operazioni procedano nel miglior modo possibile. Per questo, non appena il numero delle scorte vaccinali e delle relative prenotazioni da parte degli utenti lo consentiranno, organizzeremo delle sessioni vaccinali in ambienti più grandi, e come Comune ci impegneremo direttamente a collaborare per trovare una soluzione in tal senso”.

“Mi preme ringraziare i medici di famiglia che qui sono attivi, insieme a tutti gli altri specialisti presenti presso il Distretto Sanitario di Vecchiano - ha sottolineato Angori -. Odontoiatri, reumatologo, cardiologo, diabetologo, psichiatra, dermatologo, oculista e pneumologo, che in questa pandemia non si sono mai fermati con le loro distinte attività, rappresentando un punto di riferimento per la collettività che trova soddisfazione nel poter fruire di tutta questa serie di specialisti a disposizione. A breve al distretto, come comunicato dalla Azienda Usl, sarà nuovamente presente anche la figura dell’otorino, segno evidente che grazie ad una proficua sinergia istituzionale, di cui fa parte anche il nostro Ente, stiamo lavorando per far sì che questa struttura sanitaria e territoriale sia sempre più riqualificata. Continueremo anche in un prossimo futuro ad impegnarci in tal senso, puntando a una sempre maggiore efficienza del distretto stesso”.

Focus anche su un altro tipo di emergenza. “L’impatto della pandemia è stato particolarmente rilevante nella specialistica della salute mentale - ha affermato lo psichiatra del Distretto, Alessandro Di Sotto -. Il disagio psichico a fronte delle incertezze dovute un periodo così imprevisto, lungo e imprevedibile è nettamente aumentato, come spesso ne è stata data evidenza anche attraverso i mass media. Tale crescita è stata registrata anche dal numero di richieste dei medici di famiglia e del Cup di visite psichiatriche; tuttavia, anche nel momento del lockdown totale della scorsa primavera, e fronte di tali incrementi di utenza, il servizio territoriale locale è riuscito e riesce a gestire in maniera efficiente le richieste”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La minore di 16 anni è finita al pronto soccorso. Dalla Polizia Municipale anche 5 verbali e 300 bottiglie sequestrate per vendita abusiva di alcol
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Giovanni Savino

Martedì 27 Luglio 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità