Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:30 METEO:PISA15°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 22 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Torino, Ultima generazione interrompe spettacolo di Giuseppe Cruciani

Attualità venerdì 30 giugno 2023 ore 11:27

Ponte della Botte, lavori al via in autunno

Prima riunione operativa in vista degli interventi in programma sull'infrastruttura tra San Giovanni alla Vena e Fornacette



VICOPISANO — Prima riunione operativa per i lavori al Ponte della Botte, convocata dalla Provincia di Pisa per condividere le ultime fasi della progettazione prima della conferenza dei servizi in programma nei prossimi giorni.  La partenza dei lavori sull'infrastruttura della Sp1 tra San Giovanni alla Vena e Fornacette, spiega una nota della Provincia, è prevista "Con tutta probabilità dal prossimo mese di Ottobre con istituzione del senso unico, e chiusura al traffico totale dell’infrastruttura prevista per i mesi di Luglio e Agosto 2024".

Al tavolo erano presenti le amministrazioni comunali di VicopisanoCalcinaia, Assotir, Cna, Confcommercio e l'Associazioni Esercenti Macchine Agricole.

“L’incontro era finalizzato, come di consueto quando la Provincia di Pisa si occupa di questa tipologia di interventi, per condividere lo stato dell'arte della progettazione dei lavori e il relativo cronoprogramma, al fine di ridurre al minimo i disagi e le criticità per comunità e imprese, in un'ottica di ascolto attivo e dialogo che portiamo avanti da anni - sottolinea il presidente Massimiliano Angori - Preme ricordare che si tratta di un importante tranche di lavori, del valore complessivo di 2,5 milioni di euro, e finalizzati a garantire la sempre maggiore sicurezza di cittadini e utenti della strada. La riunione di oggi si è resa fondamentale anche perché non è ancora definitivamente chiusa la fase della progettazione dei lavori, ed è infatti prevista una apposita conferenza dei servizi a stretto giro". 

"Anche per questo motivo- prosegue Angori - è stato necessario confrontarci nella giornata odierna al fine di condividere importanti e reciproche necessità proprio in sede di conferenza di servizi, per ridurre al minimo i disagi per le comunità e le imprese che saranno interessate da questi interventi. I lavori partiranno dal prossimo autunno e come concordato questa mattina con tutta probabilità dal mese di Ottobre al fine di non impattare sull'avviso dell'attività scolastica e didattica. Gli interventi proseguiranno poi per circa 9 mesi, con una chiusura totale della circolazione nei mesi estivi del 2024, che proveremo a calibrare con la prosecuzione dei lavori anche durante i fine settimana. Concorderemo inoltre con le amministrazioni comunali e con le associazioni eventuali sospensioni delle lavorazioni che si renderanno necessarie nel lungo periodo dei 9 mesi".

"L’intervento prevede il consolidamento di tutte le parti del ponte, la sostituzione delle travi tampone con nuove travi in acciaio e la realizzazione di due camminamenti pedonali ai lati dell’impalcato - aggiunge il Consigliere provinciale delegato alla Viabilità e Infrastrutture Giacomo Santi - La prima fase dell’intervento che prenderà avvio dunque presumibilmente dall’autunno prossimo, prevede il consolidamento per step successivi dei tre cavalletti, con lavorazioni che saranno condotte prevalentemente dall’intradosso del ponte con l’ausilio di ponteggi sospesi. Successivamente i lavori si sposteranno in carreggiata per il rinforzo della soletta di impalcato e la realizzazione dei camminamenti. L’ultima fase di lavoro prevede lo svaro delle travi tampone esistenti, il rinforzo delle selle Gerber e il varo delle nuove travi tampone in acciaio. La prima parte dei lavori dovrà essere condotta in condizioni di senso unico abbattendo ulteriormente il limite di portata a 3,5 tonnellate. L’ultima fase  prevede da progetto la totale chiusura al traffico per circa 60 giorni lavorativi così da consentire la sostituzione delle travi tampone".

Il sindaco di Calcinaia Cristiano Alderigi ha parlato di un "Incontro importante e produttivo" con il quale "Abbiamo iniziato a delineare i periodi di intervento, anche con il contributo delle associazioni di categoria, affinchè via sia coordinamento anche per quanto concerne elementi quali il trasporto scolastico e le esigenze delle attività commerciali". 

"Per quanto riguarda la viabilità nel Comune di Calcinaia e più precisamente nella frazione di Fornacette - ha aggiunto il sindaco - vengono confermate le deroghe già messe in atto dal nostro Ente per quanto attiene alle esigenze delle stesse attività commerciali. Infine, come Comune di Calcinaia abbiamo approfittato dell'occasione per chiarire ai presenti che per quanto riguarda questa annualità non potremo procedere alla manutenzione della parte orizzontale del Ponte di Via Giovanni XXIII, in quanto i lavori sono stati da poco aggiudicati comportando lo slittamento della tempistica autorizzativa idraulica dalla Regione Toscana, e tali lavorazioni saranno procrastinate all'anno prossimo, e saranno dunque con tutta probabilità gestite con l'istituzione del senso unico alternato".

“Saranno fondamentali - ha sottolineato il sindaco di Vicopisano Matteo Ferrucci - il rispetto della tempistica e la comunicazione, puntale e dettagliata, alla comunità di ogni fase delle lavorazioni al Ponte. Per questa ragione, insieme all’Amministrazione, attendo la progettazione definitiva, con il relativo cronoprogramma, per monitorare attentamente, insieme alla Provincia e al Comune di Calcinaia, i vari step di questo intervento di messa in sicurezza estremamente importante".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Posta la prima pietra del nuovo Polo Scientifico che sorgerà sul territorio di San Giuliano Terme: investimenti da oltre 50 milioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Politica

Attualità

Cronaca