QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 15° 
Domani 12°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 27 maggio 2019

Politica venerdì 22 maggio 2015 ore 11:05

"Abbattiamo le tasse a chi investe sul territorio"

Il capolista Pd al Polo Tecnologico per illustrare alle aziende il progetto delle Free Tax Zone: “Attrarre investimenti significa creare lavoro"



CASCINA — “La nostra sfida per i prossimi 5 anni è quella di far tornare la provincia di Pisa ad essere attrattiva per le aziende che vogliono investire e per le nuove realtà imprenditoriali che vogliono nascere. Non vogliamo gestire una emergenza occupazionale come è accaduto a Massa o Livorno ma vogliamo creare adesso le condizioni perché una impresa, potendo scegliere, decida di venire a investire su questo territorio. E, di conseguenza, a creare qui nuovi posti di lavoro”.


E’ questo il messaggio che Antonio Mazzeo, capolista PD nel collegio di Pisa, ha lasciato alle aziende del Polo Tecnologico di Navacchio che ha incontrato oggi pomeriggio. Spiegando loro quali sono gli strumenti che, come consigliere regionale, intende mettere in campo per favorire lo sviluppo economico. A partire dalla volontà di creare le condizioni per un forte abbattimento delle tasse per coloro che intendono investire su questo territorio. Un aiuto concreto per il mondo delle piccole e medie imprese.

“In primo luogo - ha spiegato - intendo promuovere la creazione, proprio all’interno dei Poli Tecnologici, delle cosiddette Free Tax Zone. Si tratta di aree in cui vengono previsti livelli di tassazione agevolata per le imprese che investono e sgravi fiscali molto consistenti per le assunzioni che vengono fatte. E’ una misura che generalmente viene riservata alla aree ‘depresse’ ma ci sono le condizioni perché possa essere esportata anche sul nostro territorio. Qualche giorno fa ne abbiamo parlato insieme al sottosegretario all’Economia Enrico Morando durante una iniziativa pubblica e su questo tema costituiremo un gruppo di lavoro comune per poterlo concretizzare in tempi rapidi”.

L’altro punto che Mazzeo ha voluto sottolineare con forza è stato poi quello delle nuove imprese. “Qualche giorno fa - ha spiegato - ho preso l’impegno in caso di elezione a devolvere il 20 per cento della mia indennità da consigliere regionale alla creazione di un fondo per le start up. E’ una proposta che ha già incontrato il favore di altri candidati e, soprattutto, quello di alcune realtà imprenditoriali che hanno detto a loro volta di voler aderire con loro finanziamenti. Se davvero riusciremo a dotare questo fondo di una somma cospicua ogni anno saremo in grado di contribuire in maniera importante alla nascita di uno o più progetti imprenditoriali nella nostra provincia. Significherà, in un colpo solo, valorizzare le idee dei giovani e creare nuovi posti di lavoro. Queste sono le risposte concrete che la buona politica deve dare. Ed è questa la strada maestra che dovrà muovere la nostra azione di governo in Toscana nei prossimi 5 anni”.

Ultimo, ma non meno importante, il tema dell'accesso al credito. "Dobbiamo assolutamente ridurre la burocrazia e i soggetti deputati a scegliere su questa materia. Per le aziende, soprattutto quello che stanno nascendo, la possibilità di ricevere finanzlamenti deve essere più facile e soprattutto più veloce".

Sempre a sostegno delle piccole e medie imprese Mazzeo ha sottoscritto la carta di impegni promossa dalla Cna provinciale con cui insieme agli altri candidati consiglieri si è impegnato a promuovere in Regione una riduzione delle pratiche burocratiche e della pressione fiscale aumentando al contempo le risorse per combattere abusivismo, lavoro nero e illegalità.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Sport

Politica