Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:33 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 22 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Mustafa è in Italia, il bambino simbolo della guerra in Siria arrivato a Roma

Sport venerdì 14 febbraio 2014 ore 11:35

Atletica Cascina: vola Furlani, figlia d'arte e oro nel salto

I successi dei ragazzi del Cus Pisa ai campionati italiani junior e promesse



PISA — L’atletica gialloblu vola. A 2014 appena iniziato, durante i campionati italiani junior e promesse di Ancona, i giovani atleti del Cus Pisa Atletica Cascina si sono distinti sia per i risultati che per i piazzamenti ottenuti.

Il posto d’onore è riservato alla vittoria nell’alto con 1.86 di Erika Furlani, neo acquisto della compagine pisana e figlia d’arte, visto che il padre Marcello è stato un ottimo saltatore in alto, capace di saltare la misura di 2.27 nel 1985 e la madre di origini senegalesi Kathy Seck è stata una buona velocista.

Il giovane palmares di Erika conta già il secondo posto ai campionati mondiali dello scorso anno e la progressione dei suoi record la proiettano già fra le speranze dell’atletica azzurra. Erika è al suo primo anno nella categoria juniores e aveva appena stabilito una settimana fa il suo record con 1.85 a Digione (Francia). La sua gara nella classica sede indoor marchigiana è stata impeccabile, con una progressione senza errori fino all’1.84 e con il salto record di 1,86 riuscito al secondo tentativo. Ora l’attesa si sposta logicamente verso la stagione all’aperto, passando però per i prossimi campionati indoor assoluti in programma i prossimi 22 e 23 febbraio, sempre ad Ancona.

L’altro podio ottenuto ad Ancona da una giovane rappresentante gialloblu riguarda il secondo posto di Francesca Lanciano, alla sua prima stagione nella categoria promesse, che ha saltato 12.81 alle spalle dell’altra affermata triplista di origini ucraine Dariya Derkach. La gara di Francesca è stata regolare nonostante un problema al tallone che non le ha permesso di dare il massimo. Anche per lei il prossimo appuntamento sarà di nuovo in sala per i campionati italiani indoor assoluti.

Altra ottima prestazione, seppur coronata dalla classica medaglia di legno, è quella ottenuta da Luca Giangravè sui 400 piani nella categoria promesse. Dopo un tranquillo 50”01 con cui ha vinto la batteria, Luca ha dato il meglio di sé in finale realizzando il primato personale indoor con il tempo di 48”59 ad appena 14 centesimi dal bronzo. Il tempo rappresenta un notevole miglioramento sul piano e promette bene per la prossima stagione all’aperto sugli ostacoli.

A completamento dei risultati della compagine pisana, va ricordato il quinto posto della junior Erika Fusella che ha coperto i 3000 metri di marcia in 14’47”90, e della coppia di ostacoliste Maria Paniz e Silvia Zerbini, rispettivamente quinta ed ottava nella finale dei 60hs con i tempi di 8”82 e 8”91 (per la Zerbini c’è anche un 8”82 realizzato in batteria e che rappresenta il nuovo primato personale).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ore di apprensione e ricerche per la scomparsa di un dipendente pubblico che non ha fatto ritorno a casa. In campo anche le unità cinofile
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità