comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 21°33° 
Domani 21°35° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 12 agosto 2020
corriere tv
La Puglia inaccessibile: da Miggiano a Castro dove le barche sono «sospese» sull'acqua

Attualità venerdì 10 luglio 2020 ore 14:12

Cappella ai Caduti, si restaurano i dipinti

Il sindaco Massimiliano Ghimenti, Anna Salvadorini e l'assessora alla cultura Anna Lupetti

Il progetto è uno dei 16 vincitori a livello nazionale del bando 2019 del ministero per i beni e le attività culturali



CALCI — Sono iniziati i lavori di restauro dei dipinti della cappella ai Caduti, al cimitero della Propositura. Lo rende noto il Comune di Calci.

Il progetto di restauro, presentato dal Comune di Calci, con la collaborazione del Laboratorio Museia dell’Università di Pisa, è uno dei 16 vincitori a livello nazionale del bando 2019 del Ministero per i beni e le attività culturali e del Turismo per progetti ed iniziative relative al patrimonio storico della Prima Guerra mondiale.

Il finanziamento ministeriale di 21.450 euro ha dato il via alla realizzazione del progetto, con l’intervento delle restauratrici Anna Salvadorini e Carolina Cannizzaro sui dipinti murali che raffigurano i soldati calcesani caduti nel lontano fronte della Prima Guerra Mondiale.

"Abbiamo iniziato con le fasi preliminari del restauro, cioè il consolidamento della pellicola pittorica e degli intonaci - intervengono le due restauratrici-. Al contempo, grazie ai misuratori termoigrometrici, stiamo monitorando i valori ambientali cosicché sul lungo termine potremo conoscere variazioni di temperatura e umidità all’interno della Cappella ai Caduti. Inoltre, con il Laboratorio Museia, guidato dalla professoressa Antonella Gioli, stiamo conducendo le attività di diagnostica, documentazione, comunicazione e valorizzazione dell’intervento".

"Dopo aver risolto nel precedente mandato il problema delle infiltrazioni  - sottolinea il sindaco Massimiliano Ghimenti- adesso andiamo a recuperare i dipinti murali grazie a questo finanziamento che consente di lasciare alla comunità e alle generazioni future un luogo riqualificato capace di tenere vivo il ricordo dei nostri concittadini caduti durante la Prima Guerra Mondiale".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità