Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA21°32°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 31 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Crolla a peso morto alle parallele: Simon Biles spiega i «twisties» con un video su Instagram

Cronaca venerdì 12 febbraio 2021 ore 08:30

Aggredisce i passanti, a rimetterci è il sindaco

Il sindaco Michelangelo Betti

Betti ha rimediato due schiaffi ed è stato afferrato al collo da un uomo evidentemente alterato. Che poco dopo è stato arrestato dai carabinieri



CASCINA — Attimi di paura due sere fa nel sottopasso di Navacchio per il sindaco Michelangelo Betti e alcuni esponenti della giunta - gli assessori Masoni, Cipolli e Loconsole - presi di mira da un uomo trentenne in evidente stato di alterazione. L'episodio attorno alle 19: i quattro amministratori comunali, appena usciti da un incontro al Polo Tecnologico, sono stati avvicinati e poi seguiti da quest'uomo - che con molta probabilità neppure sapeva chi fossero -, presto divenuto violento.

A rimetterci è stato il sindaco Betti, che ha rimediato due ceffoni e poi è stato afferrato al collo. A quel punto sono intervenuti gli assessori e alcuni passanti, che insieme sono riusciti a liberare il primo cittadino dalla presa e a far sì che l'aggressore si allontanasse.

Avvertiti i carabinieri della stazione di Navacchio, questi hanno rintracciato l'aggressore che si stava allontanando a torso nudo. Non senza difficoltà è stato bloccato -  si è reso necessario l'uso dello spray urticante - e quindi arrestato. Ieri mattina, in tribunale, l'arresto è stato convalidato, il dibattimento rinviato e il trentenne rimesso in libertà.

Assai improbabile, come detto, che si sia trattato di un'aggressione politica, il sindaco Betti ha rivolto un sentito ringraziamento ai carabinieri di Navacchio. Con i quali si è complimentata anche l'ex sindaca Susanna Ceccardi, esprimendo solidarietà all'attuale primo cittadino.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una drammatica verità venuta alla luce con la comparazione del Dna. Il cadavere trovato nelle campagne di Orzignano è di Francesco Pantaleo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Spettacoli

Attualità