Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:05 METEO:PISA17°24°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 19 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Carpi, tromba d'aria si abbatte sull'aeroporto: aerei ultraleggeri distrutti

Politica venerdì 30 luglio 2021 ore 12:15

"Assurda revoca della cittadinanza a Magdi Allam"

Susanna Ceccardi

L'ex sindaca della Lega Susanna Ceccardi si scaglia contro l'attuale maggioranza e il sindaco Betti per aver cancellato un suo atto del 2016



CASCINA — "La giunta Betti si deve destreggiare tra mille difficoltà: lo stato impietoso in cui versa il comune è sotto gli occhi di tutti ma, invece di pensare a risolvere i problemi dei cittadini, l’amministrazione si accanisce contro le cose fatte dalla giunta precedente" tuona l'ex sindaca Susanna Ceccardi, ora eurodeputata della Lega.

"Questa volta la sinistra ha pensato di approvare la revoca della cittadinanza a Magdi Allam - ha spiegato Ceccardi - conferita dalla mia amministrazione nell’ottobre del 2016 in occasione di una giornata in memoria di Oriana Fallaci. Le motivazioni addotte dalla giunta Betti sono assurde, e traspare, da queste azioni, solo il livore che questa parte politica cova nei confronti di chi non la pensa come loro: adesso siamo arrivati anche alla ‘damnatio memoriae’ di quanto fatto dalla nostra amministrazione anche dal punto di vista culturale".

"Ritengo ancora quanto mai attuale il riconoscimento di questa cittadinanza onoraria - ha quindi ribadito l'ex sindaca leghista -: sebbene la pandemia abbia messo in secondo piano il tema della centralità dell’Occidente, è doveroso non abbassare la guardia. Lo abbiamo visto anche recentemente, ad esempio per il caso di Saman. L’uguaglianza di donne ed uomini, la libertà di scegliere cosa fare della propria vita sono valori fondanti della nostra società e non possiamo accettare imposizioni, o peggio ancora fondamentalismi e radicalismi, da parte di un credo religioso che non appartiene alla nostra Storia".

"Con questa decisione - ha concluso Ceccardi - la giunta Betti ha confermato, anche se non avevamo dubbi, di essere dalla parte di chi preferisce svendere i nostri valori, quelli delle radici giudaico-cristiane dell’Europa, in nome del politicamente corretto e del buonismo ipocrita".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Coinvolte più di cento persone tra vigili del fuoco e protezione civile comunale, con le associazioni di volontariato, all'aeroporto Galileo Galilei
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca