Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:PISA18°30°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 13 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La legale di Alessia Pifferi: «No, non ha ancora capito cosa ha fatto»

Cronaca mercoledì 28 maggio 2014 ore 18:00

​Coldiretti apre l’Osservatorio sulla criminalità

Il Progetto, presentato alle autorità, rispecchia la volontà del 65 per cento dei pisani, ma avrà bisogno anche del sostegno della Camera di commercio



PISA — Coldiretti ha aperto un Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e nel sistema agroalimentare con l’obiettivo di contrastare l’illegalità nel settore.

A guidare il Comitato Scientifico è Giancarlo Caselli.

Coldiretti ha presentato il progetto proprio in questi giorni a prefetto, questore, procuratore capo della repubblica, presidente del tribunale di Pisa e comandante provinciale dell’arma dei carabinieri.

“Con questa Fondazione e con l’Osservatorio – spiega Fabrizio Filippi, presidente provinciale Coldiretti - ci vogliamo fare carico dell’indignazione del 65 per cento dei pisani che non sopporta che la criminalità organizzata danneggi l'immagine del nostro paese e che si sente offeso perché ritiene che la gran arte dei cittadini non ha niente a che fare con i criminali. Tuttavia c’è anche una minoranza del 12 per cento che è rassegnata e lo considera normale, visto che l'abbiamo esportata in tutto il mondo, e un 19 per cento che pensa addirittura che faccia parte dell'immaginario collettivo anche grazie a film come Il padrino, La piovra e altri”.

L’Osservatorio intende creare un complesso di controlli che assicuri l’informazione ai consumatori, contrastando le contraffazioni alimentari e le infiltrazioni illegali nel settore agroalimentare. il giro di affari delle agromafie varrebbe oltre 14 miliardi di euro con un aumento record del 12 per cento rispetto a due anni fa, un trend alimentato dalla fase recessiva del paese e dalla crisi.

Coldiretti chiederà anche alla Camera di Commercio di Pisa di sostenere il progetto e le sue attività: “L’Osservatorio – conclude Aniello Ascolese, direttore provinciale Coldiretti – è pronto a mettere a disposizione le proprie conoscenze scientifiche e tecniche attraverso la pubblicazione, per via telematica, di riviste dal carattere giuridico e sociale, l’organizzazione di convegni, la promozione e il finanziamento di ricerche in campo universitario e con la collaborazione di altri enti pubblici e privati”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I due pazienti, entrambi residenti in provincia di Pisa, sono in isolamento domiciliare. Contatti sotto sorveglianza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità