Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:30 METEO:PISA15°26°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 17 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Che senso ha parlare di Matteotti 100 anni dopo?

Elezioni giovedì 30 maggio 2024 ore 14:30

La civica è un caso, Piu presenta un esposto

Il palazzo comunale di Crespina-Lorenzana

La lista Per Non Fermarsi a sostegno di Giuseppe Lavalle sotto la lente d'ingrandimento: "L'acronimo è un chiaro richiamo al fascismo: venga esclusa"



CRESPINA-LORENZANA — Le schede fac-simile che sono state rese pubbliche dalla Prefettura, in vista delle elezioni amministrative della prossima settimana, non hanno lasciato dubbi: oltre a Orizzonte Comune e Insieme per Crespina Lorenzana, ci sarà anche Per Non Fermarsi, una lista civica.

Quest'ultima, che candida Giuseppe Lavalle, ha però attirato subito l'attenzione della coordinatrice provinciale di Sinistra Italiana, Anna Piu, che è anche consigliera uscente proprio a Crespina-Lorenzana. 

"Su segnalazione di alcuni cittadini, sono venuta a conoscenza del fatto che, per le prossime elezioni, la lista denominata Per Non Fermarsi è espressamente collegata al Movimento Fascismo e Libertà Partito Socialista Nazionale, come testimonia il materiale elettorale esposto durante l’iniziativa di presentazione della lista nella sala consiliare di Crespina - ha spiegato - poiché l’acronimo PNF rimanda con tutta evidenza al Partito Nazionale Fascista, ho verificato di cosa si trattasse e sono rimasta stupefatta nell’apprendere che si tratta di un movimento che si richiama espressamente all’ideologia fascista, addirittura rivendicando l'alleanza con il nazionalsocialismo".

"Grazie all’avvocato Andrea Callaiolo ho presentato un esposto alla Commissione elettorale circondariale, al Prefetto e alla Procura della Repubblica - ha aggiunto Piu - affinché, svolte le necessarie indagini del caso, operino con immediatezza per l'esclusione della lista dalla competizione elettorale, la rimozione del presidente della Commissione elettorale circondariale e di chiunque altro svolga o abbia svolto una funzione di controllo delle liste presentate per il Comune di Crespina-Lorenzana, lo scioglimento della sottocommissione elettorale circondariale e l’immediato avvio di indagini per la violazione del divieto di ricostituzione del partito fascista".

Gli ultimi giorni della campagna elettorale a Crespina-Lorenzana, così, si tingono di giallo, in attesa di un responso. "Quanto accaduto dimostra ancora una volta come ideologie autoritarie possano insinuarsi di nuovo nella politica sotto mentite spoglie, se manca una vigilanza attenta - ha concluso Piu - l'antifascismo è un valore fondante della nostra Repubblica e della nostra Costituzione e deve essere compito delle istituzioni svolgere i doverosi controlli. Vederli nella sala consiliare dove sono stata seduta per 5 anni fa male".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A bordo viaggiavano 3 persone, bloccate dai carabinieri dopo un inseguimento. Denunciati per ricettazione, per due di loro è scattato anche l'arresto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità