Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:54 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 27 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Elisabetta Belloni e il suo pensiero su donne e carriera diplomatica

Attualità giovedì 27 novembre 2014 ore 21:30

Filippeschi: "Il ricordo di una pagina triste"

Apposta la targa in memoria di Zakir Hossain. Subito dopo una seduta aperta del consiglio comunale. Pagnin: "L'immigrazione è una grande ricchezza"



PISA — "Toscana. Guardare oltre. I nostri confini, le nostre abitudini, le nostre convinzioni. Per una Toscana terra del mondo. In ricordo di Zakir Hossain". E' quanto si legge sulla targa commemorativa apposta all'angolo di via San Bernardo in occasione della Festa della Toscana, per ricordare il giovane bengalese ucciso con un pugno lo scorso 15 aprile. 

"Questo -ha commentato il sindaco Marco Filippeschi- è un gesto simbolico in ricordo di una pagina molto triste della storia pisana, che ha toccato tutti, ma che ha rinsaldato i rapporti all'interno della nostra comunità. Una comunità composta per 11 per cento da migranti, persone che lavorano nelle nostre aziende e che fanno studiare i loro figli nelle nostre scuole. Queste persone contribuiscono a tenere in piedi un'intera economia". 

Presenti all'apposizione della targa, che è stata scoperta dal presidente del consiglio comunale Ranieri del Torto insieme ai bambini della "Scuola della pace", un centinaio di persone, tra cui i rappresentanti politici della città, il viceprefetto Massimo Romeo e il comandante provinciale dell'Arma dei carabinieri Andrea Brancadoro.

"Il vitalizio alla famiglia di Zakir Hossain- ha annunciato ufficialmente il direttore dell'Inail di Pisa Giovanni Lorenzini durante il consiglio comunale che si è svolto dopo l'apposizione della targa- verrà erogato da febbraio 2015".

Presenti alla seduta anche i rappresentanti della comunità bengalese e i bambini della "Scuola della pace", che insieme ai loro insegnanti hanno indirizzato una lettera di vicinanza alla moglie e ai tre figli del cameriere.

"Il fenomeno dell'immigrazione -ha sottolineato l'assessore provinciale all'integrazione Silvia Pagnin- è incontrastabile ed è sbagliato giudicarlo come un problema. I fatti dicono che a questo fattore si deve un saldo positivo, in termini finanziari, pari a 3,9 miliardi. Una grande ricchezza per il nostro paese".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il caso, riguardante l'ospedale Santa Chiara, è stato portato all'attenzione pubblica dalla trasmissione di Rete4 "Fuori dal coro"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità