QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 25°29° 
Domani 22°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 15 settembre 2019

Attualità martedì 11 giugno 2019 ore 09:55

Meno furti in casa grazie anche alla prevenzione

​Lo evidenziano i dati Istat sulla sicurezza. Il Corpo Vigili Giurati di Firenze, nella vigilanza da 90 anni, è una delle aziende leader del settore



FIRENZE — In Italia, meno furti in casa e un sensibile incremento della sicurezza per i cittadini. Sono questi i dati che emergono dall' Istat nel capitolo Sicurezza dell'ultima edizione del Bes, il rapporto sul benessere equo e sostenibile redatto dall'Istituto Nazionale di statistica nel 2018. Nel capitolo sono analizzati i trend di vari indicatori che testimoniano un miglioramento della situazione legata alla criminalità, considerando sia l’andamento dell’indice dei grandi reati, come gli omicidi, sia quello riferito ai reati predatori, come furti in abitazione, borseggi e rapine. 

Calano i furti in abitazione, restano più diffusi al Nord
In particolare, nel 2017, il numero di furti in abitazione è calato, confermando il trend positivo: siamo passati da 17,4 per 1.000 famiglie nel 2014 a 13,2 nel 2017. Questo trend dipende da numerosi fattori, come una maggiore consapevolezza dei cittadini sui metodi per proteggere le proprie case, con allarmi sempre più semplici ed economici, disponibili per tutti, ma molto efficaci per contrastare il crimine. I furti in abitazione sono più diffusi nel Nord, dove si contano 15,2 vittime ogni 1.000 case contro 9,4 nel Mezzogiorno. Per le rapine si registrano differenze più contenute: 1,4 per 1.000 abitanti nel Sud, 1,2 nel Nord e 1,3 nel Centro.

La tecnologia al servizio della sicurezza
Numeri confortanti che dipendono anche dall’impegno costante di imprese legate alla sicurezza, come il Corpo Vigili Giurati S.p.A di Firenze, una delle principali realtà imprenditoriali d’Italia. Attiva da oltre 90 anni, il gruppo vanta la più capillare copertura di tutte le provincie della Toscana, ma è presente anche in Liguria, Emilia-Romagna, Umbria, Lazio con più di 250 pattuglie, che compiono oltre 200.000 interventi l'anno, per proteggere circa 65.000 clienti.
Numeri importanti anche in termini economici, con un fatturato di 60 milioni di euro nel 2018, e di personale, con oltre 1.000 dipendenti e piani di assunzione in quasi tutte le filiali: il Corpo Vigili Giurati è in piena espansione, con un ambizioso piano di crescita che prevede importanti ampliamenti, come la recentissima acquisizione della Securpol di Ferrara per 3,6 milioni di euro.
Importanti investimenti sono stati attuati soprattutto in tecnologia. Ogni guardia comunica in tempo reale con la Centrale Operativa, riceve l'ordine di servizio sul cellulare e trasmette le informazioni della missione con l’invio di geolocalizzazione, i problemi rilevati, il controllo effettuato e le fotografie: un sistema all'avanguardia che consente di ridurre e ottimizzare al massimo i tempi di pronto intervento.



Tag

Il popolo del Prosecco: tra baci gay e drag queen spunta anche Zaia

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Lavoro