comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:15 METEO:PISA10°13°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 22 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Lo scontro tra Gomez e Calenda a Piazzapulita: «Vuole insegnare il mestiere al Prof. Galli»

Attualità giovedì 23 luglio 2020 ore 14:30

Internet veloce a Vecchiano, Migliarino, Nodica

Internet veloce, si estende ulteriormente la fibra ottica a Vecchiano: interessate le zone di Vecchiano, Nodica e la parte industriale di Migliarino



VECCHIANO — Sono più di tremila gli edifici coinvolti in cui la Regione Toscana sosterrà la spesa per l'estensione della banda larga. Si tratta di aree dove i privati hanno rinunciato ad investire.

E la Regione Toscana porta la fibra ottica fino alla porta di casa. Accadrà per 3424 edifici, in tre comuni pisani dove da oggi giovedì 23 luglio iniziano i lavori: a Terricciola, Capannoli e Vecchiano. Altri 314 saranno collegati attraverso ponti radio.

Il piano è quello che interessa le cosiddette ‘aree bianche’, ovvero i territori (gli unici dove il settore pubblico può intervenire direttamente) in cui, per i i pochi abitanti, la distanza e la scarsa presenza di aziende, gli operatori privati hanno deciso (e dichiarato) di non voler investire. E ovunque, alla fine, si potrà sfrecciare su internet a velocità che arrivano fino a 1000 megabit al secondo, fino a poco tempo fa possibili e immaginabili solo in città e non in piccole frazioni, andando pertanto a rivalutare e a mettere al centro tutti i singoli territori e le rispettive comunità.

Oltre a Capannoli e Terricciola, il terzo intervento partito oggi interessa Vecchiano. La fibra ottica ed internet veloce saranno portate, oltre che nel capoluogo, nella zona industriale di Migliarino e a Nodica. Sono 976 le case, aziende e edifici pubblici interessati: di questi, per 138 si utilizzeranno i ponti radio. Saranno stesi diciotto chilometri di cavi: tre quarti del progetto verranno coperti utilizzando infrastrutture che già esistono, senza l’esigenza di nuovi scavi. Con l’assessore Bugli al via ai lavori ha partecipato il sindaco Massimiliano Angori, insieme all'Assessore all'Innovazione Tecnologica, Andrea Lelli. Il cantiere si concluderà a maggio 2021.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Lavoro