Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:23 METEO:PISA11°19°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 25 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Emissioni di CO2: l'impatto di internet, cloud e streaming sul riscaldamento globale e come ci ingannano i big del web

Cultura lunedì 20 settembre 2021 ore 07:30

Alla poetessa Stefania Ferrajolo il Premio Vitruvio

Stefania Ferrajolo

Di origini casertane ma pisana d'adozione, deceduta anni fa, ha vinto la sezione dedicata alla poesia a tema "La forza della fragilità dell'essere"



LECCE — La poesia vincente, che la famiglia di Stefania Ferrajolo ha deciso di iscrivere al Premio, si intitola 'Nuda roccia' e riflette appunto sulla forza e sulla fragilità dell'essere umano che viene paragonato ad una roccia che, per quanto appaia forte ed imperturbabile, può essere mutilata dell'agire degli eventi naturali: pioggia, vento, ecc. 

Il XVI Premio Internazionale Vitruvio si articolava in sei Sezioni: quattro di poesia, una di narrativa ed una dedicata agli studenti di ogni ordine e grado, vero fiore all'occhiello del concorso letterario. La poesia premiata è entrata a far parte dell'Antologia 2021 del Premio.

La cerimonia di premiazione, alla presenza del sindaco di Lecce Carlo Maria Salvemini, si è svolta nei locali dell' Auditorium San Giovanni Battista di Lecce ed è stata condotta dal presidente del Premio, architetto Enrico Romano, ed impreziosita da alcune riflessioni del professor Carlo Alberto Augeri, Presidente di Giuria.

Tra i premiati dell'edizione 2021 anche Enrico 'Chico' Forti che, dal carcere in Florida, ha inviato la poesia "Come gocce di rugiada".

____________________

NUDA ROCCIA di Stefania Ferrajolo

Esposta così in alto

accessibile solo alla neve

millenni ti hanno lavato

le zolle che pur volevano

regalarti qualche fiore,

un insetto, una stagione.

E ora così, nuda appare

la tua forza levigata,

solida e imperturbabile.

Non uno sguardo ammirato

della tua bellezza può toccarti

né la goccia che scava una ferita

che si approfondisce

e forse un giorno ti mutilerà.

Tu offri la materia che ti forma

al sole e al vento e lasci

che la loro opera continui

perché questa è cosa buona.

_____________________

Stefania Ferrajolo, nata a Caserta, figlia di Salvatore, burattinaio storico del teatro partenopeo, ha vissuto per oltre trent’anni in toscana e a Pisa dove è deceduta nel 2016. Laureata in Economia con lode presso la Facoltà Federico II di Napoli, ha svolto la professione di funzionario di banca.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Previsto un momento pubblico di raccoglimento e ricordo, per salutare la dottoressa e assessora comunale scomparsa a 49 anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità