Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 20 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, come si elegge il presidente della Repubblica: tutto quello che c'è da sapere

Cronaca venerdì 21 febbraio 2014 ore 16:00

Nelle chiese di mezza Toscana per rubare opere d'arte

Hanno sottratto preziosi nelle province di Pisa, Lucca, Massa. Processo chiuso con la pena patteggiata



PISA — Si chiude con tre patteggiamenti il processo ai ladri di opere d'arte nelle chiese.
Per i tre malviventi che furono arrestati a Forte dei Marmi nel marzo 2013, dopo che avevano colpito tra il comprensorio del Cuoio, la Valdera, Pisa , Lucca e Massa sono state disposte varie pene. Ad acciuffarli furono i carabinieri della tenenza versiliese.

Rinaldo Mannarino di 49 anni dovrà scontare senza la sospensione condizionale una pena di 2 anni e 8 mesi così come Luca Salutini. A i due sono stati contestati anche le circostanze aggravanti del furto e la tentata ricettazione. Il giudice monocratico del tribunale di Lucca dal momento che i tre erano stati arrestati nella giurisdizione lucchese ha anche condannato a due anni Liborio Tritto di 29enne di san Piero a Grado (Pisa).

Per Mannarino e Melani le pene patteggiate sono state maggiori dal momento che dopo l'arresto di Forte dei Marmi sono stati nuovamente arrestati a Pisa dopo un colpo sempre ai danni di una chiesa del livornese, mentre cercavano di ricettare la refurtiva in un compro oro.

Al tempo dei furti nella primavera 2013, i tre gettarono il terrore tra i parroci di varie diocesi, tanto che un arcivescovo fece anche un appello a mezzo stampa e in un primo momento si pensò alla profanazione dei luoghi sacri e a eventuali rituali sacrileghi dato che durante un furto i tre lasciarono a terra un'ostia.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati aggiornati dal bollettino regionale fanno salire a 71286 le positività registrate da inizio epidemia in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità