Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA22°31°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 18 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo, la ruota panoramica di Piombino in mezzo alla furia del vento: volano via le cabine

Attualità giovedì 25 gennaio 2018 ore 15:15

Camminamento sulle Mura, c'è il gestore

L'amministrazione ha annunciato l'aggiudicazione definitiva per la gestione dei camminamenti sulle antiche Mura. Presto l'apertura al pubblico



PISA — Ultimi passi verso l’apertura a regime del camminamento in quota delle antiche Mura di Pisa. È stata firmata oggi, dopo l’arrivo dell’autorizzazione ministeriale, la determina di aggiudicazione definitiva della gestione del monumento. L'auspicio è che le Mura, da poco recuperate, possano divenire luogo di attrazione turistica. Le aperture straordinarie già effettuate ne hanno dimostrato le potenzialità, con decine di migliaia di visitatori entusiasti.

Ad aggiudicarsi la gara è stata l’associazione di imprese formata da Società Cooperativa Culture, Itinera e Promocultura, aziende con esperienza nel settore che già gestiscono importanti luoghi della cultura sul territorio nazionale: il Colosseo, il Foro Romano e Palatino, la Domus Aurea, la Valle dei Templi, le aree archeologiche di Ercolano e Pompei, il Museo del Palazzo Ducale di Venezia, il Museo degli Innocenti di Firenze, il Centro Pecci di Prato, il Palazzo delle Esposizioni e la Galleria Nazionale di Roma, il Museo Archeologico di Napoli (Società Cooperativa Culture), il Museo Leonardiano di Vinci (Promocultura) e il Museo Fattori di Livorno (Itinera)

Il camminamento recupertato e dato in gestione, lo ricordiamo, va  da piazza dei Miracoli a piazzetta Del Rosso e si snoda per 3,1 chilometri di percorso, con quattro punti salita di cui tre accessibili ai disabili: Torre Santa Maria, torre piezometrica alla Marzotto, piazza delle Gondole, la torre di legno da piazza del Rosso. Percorrendolo si possono ammirare tratti di mura e bastioni prima nascosti da boscaglia o da aree private che sono state acquisite dal Comune. L'investimento è stato di 9 milioni di euro (espropri compresi) grazie ai cofinanziamenti europei Piuss che hanno coperto il 60 per cento dell'importo

Dal punto di vista formale, dopo l’aggiudicazione definitiva si passerà, trascorsi i termini obbligatori per legge, alla firma del contratto. Per il Comune questione di settimane, che saranno utilizzate da Comune e Ati per definire gli ultimi dettagli con l’obiettivo di aprire le Mura al pubblico, a regime, prima dell’inizio della stagione estiva.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dottore commercialista iscritto all'Ordine dal 1978, ne è stato il tesoriere e presidente del Consiglio di disciplina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca