Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:59 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 24 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, ecco il drive-in dove voteranno i contagiati Covid

Attualità martedì 01 settembre 2020 ore 08:26

Contributi a scuole d'infanzia e nidi

Istruzione, contributi a scuole d’infanzia private e nidi autorizzati per azzerare le rette alle famiglie nel periodo di emergenza Covid



PISA — Contributi alle scuole d’infanzia private e ai nidi d’infanzia autorizzati per azzerare le rette per le famiglie nei periodi di chiusura obbligata dei plessi per l’anno scolastico 2019-20. 

Sono le misure di sostegno a favore delle famiglie per assicurare parità di trattamento per tutti gli utenti dei servizi all’infanzia della Città di Pisa nel periodo dell’emergenza Covid.

Lo ha deliberato la giunta comunale prevedendo “forme di sostegno per i soggetti che contribuiscono all’erogazione dei servizi educativi per l’infanzia nel territorio, quali i gestori dei nidi d’infanzia accreditati e quelli autorizzati, oltre che i gestori delle scuole d’infanzia private paritarie, in modo da sostenere sia il sistema territoriale di educazione da zero a sei anni che le famiglie, e in modo da venire assicurati progetti di continuità educativa per gli utenti”.

Nello specifico la somma stanziata nel bilancio del Comune di Pisa è di 150mila euro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna, di Viareggio, era in bici con il marito lungo l'Aurelia ed è stata ricoverata in gravi condizioni. E' caccia all'automobilista pirata
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità