Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:PISA10°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 27 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Bollette in aumento e prezzo del gas alle stelle: le 5 ragioni dietro alla crisi energetica

Attualità martedì 09 aprile 2019 ore 12:35

Contributi per la digitalizzazione delle imprese

Fino a 7mila euro per impresa, ammesse le spese per attrezzature. Premiate le aziende con il rating di legalità. Bando aperto fino al 15 luglio



PISA — Anche per il 2019 la Camera di Commercio di Pisa conferma l’iniziativa “Bando voucher digitali I4.0”. Si tratta di 350mila euro di risorse proprie da dedicare alla concessione di voucher alle micro, piccole e medie imprese pisane per favorire l'impiego di servizi di consulenza e formazione finalizzati all’introduzione di nuove tecnologie digitali (avvalendosi di fornitori presenti in appositi elenchi quali Digital Inovation Hub, Centri di ricerca e trasferimento tecnologico, Competence center, incubatori certificati, FABLAB, start up innovativa, ecc.). 

Ma c’è un’importante novità rispetto al passato: la possibilità di recuperare parte delle spese sostenute per l’acquisto di hardware e software strumentali funzionali all'acquisizione delle tecnologie abilitanti di Impresa 4.0.

Nel concreto, le agevolazioni saranno concesse a fondo perduto in conto esercizio nella misura del 70% delle spese ammissibili fino ad un massimo di 7.000 euro, oltre un bonus di 250 euro per le imprese in possesso del rating di legalità. Ogni impresa potrà presentare al massimo una sola richiesta di contributo per attività di formazione e consulenza, avviate dal 1 gennaio 2019, che prevedano una spesa minima superiore a 3.000 euro. Le richieste dovranno pervenire esclusivamente alla casella di Posta Elettronica Certificata della Fondazione ISI, soggetto chiamato a gestire nel concreto la misura, dal 10 aprile 2019 al 15 luglio 2019.

L’elenco completo degli interventi ammessi al contributo, la modulistica e le modalità di invio della richiesta sono riportate nel bando disponibile sulla homepage della Camera di Commercio di Pisa (www.pi.camcom.it) e della Fondazione di partecipazione – ISI (www.fondazioneisi.org). Il soggetto chiamato a gestire il bando è la Fondazione di partecipazione – ISI, contattabile, per informazioni, alla mail: info@fondazioneisi.org.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Coordinamento dei comitati cittadini lamenta scarsi controlli notturni e il dilagare in centro della mala movida. "Si rischia lo spopolamento"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Sport

Lavoro