Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA11°15°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 06 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin al volante di una Mercedes sul ponte di Crimea

Politica mercoledì 16 gennaio 2019 ore 13:15

Attacchi lupi, approvato emendamento Galletti

La consigliera regionale M5s Irene Galletti

Meno burocrazia per gli allevatori che devono installare opere di prevenzione dagli attacchi dei lupi, approvato emendamento di Irene Galletti



FIRENZE — È stato approvato in Consiglio regionale l’emendamento a prima firma Irene Galletti che impegna la giunta nel superare i problemi burocratici legati all’autorizzazione delle installazioni e opere di prevenzione per gli attacchi dei predatori agli allevamenti.

“Con il mio emendamento, che fa seguito ad altri atti precedenti, ho ottenuto l'impegno formale della Giunta: saranno così previste le indispensabili semplificazioni amministrative e burocratiche per aiutare gli allevatori che si impegnano a riguardo. Il tutto, così come sottolineato dal ministro Sergio Costa nel luglio dello scorso anno, per dare da un lato una concreta risposta alle esigenze degli allevatori e all’economia rurale e dall’altro tutelare la biodiversità. 

Tutto in attesa della realizzazione di quel Piano lupo atteso già da diverse legislature e a cui sta lavorando il ministero”. Il sostegno del M5S al reparto della zootecnia e della produzione casearia non intende trascurare nessun aspetto legislativo: “Con l'aiuto indispensabile degli esperti, che ringrazio per la collaborazione che mi hanno fornito fin da subito, faremo di tutto – prosegue Galletti - per sostenere nel modo più appropriato le aziende che in aggiunta a questi problemi devono affrontare anche quelli della concorrenza di prodotti esteri di prezzo e qualità inferiori”.

Sempre su iniziativa della consigliera Galletti, il Consiglio regionale ha approvato anche una mozione dedicata alla valorizzazione degli allevamenti avicoli autoctoni di qualità realizzati all’aperto. 

“Si tratta – ha detto in proposito la consigliera cinquestelle – di un primo passo verso la concreta tutela di una delle nostre tipicità locali. Adesso dovrà essere colmato il vuoto normativo che a oggi non consente agli imprenditori di aziende estensive e con allevamenti all’aperto l’accesso ai contributi regionali: parlo di fondi previsti per le opere di prevenzione e risarcimento danni da fauna selvatica. Nostro obiettivo è quello sostenere le aziende che valorizzano una ruralità fatta di radicamento al territorio, tutelando nello stesso tempo ambiente e produzione agroalimentare di qualità”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dal bollettino regionale i dati aggiornati sulla diffusione del Coronavirus. 594 i casi registrati nelle ultime ventiquattro ore in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità