Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:37 METEO:PISA17°28°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 03 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tita e Banti: «Ci siamo conosciuti per caso, orgogliosi di essere la prima medaglia d'oro mista dell'Italia»

Attualità martedì 07 marzo 2017 ore 10:11

I segreti del cervello

Alla Scuola Normale conferenza di Laura Cancedda, giovane ricercatrice che ha studiato i meccanismi neurologici di funzionamento



PISA — I meccanismi neurologici del funzionamento del cervello e di alcune malattie come la sindrome di down. E’ il tema che la giovane ricercatrice dell’IIT di Genova, Laura Cancedda, ha scelto per la sua conferenza alla Scuola Normale, a Pisa, in programma mercoledì 8 marzo nella Sala Stemmi del Palazzo della Carovana, in Piazza dei Cavalieri, con inizio alle ore 17.30.

La ricerca di Cancedda e del suo team si focalizza sui meccanismi alla base dello sviluppo del cervello in condizioni fisiologiche e in alcune patologie. Recentemente ha vinto il finanziamento Telethon alla carriera per la sua ricerca sulla sindrome di Down, ed è entrata a far parte dell’Istituto Dulbecco Telethon. Sempre per i suoi specifici studi sui meccanismi celebrali, ha conseguito un finanziamento da parte della comunità Europea per la ricerca di nuovi approcci terapeutici nella sindrome di Down.

Laureata in Chimica e tecnologie farmaceutiche all’Università di Genova, Laura Cancedda ha successivamente ricevuto il dottorato in Neurofisiologia alla Normale di Pisa. Dopo un’esperienza post-doc all’Università della California di Berkeley (USA), è rientrata presso l’IIT – Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, come direttore del laboratorio di neurofisiologia dello sviluppo.

“Il cervello umano – dice Cancedda - è un organo estremamente complesso che contiene un numero strabiliante (oltre 100 miliardi) di unità funzionali, i neuroni. Queste cellule comunicano fra loro attraverso segnali elettrici e chimici che regolano le funzioni dell’organismo, da quelle più elementari a quelle più complesse. La comprensione del cervello e del suo sviluppo rappresenta ancora oggi una delle grandi sfide della ricerca, ma anche un punto di partenza per capire le cause e disegnare possibili terapie per le malattie del sistema nervoso”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è avvenuto nella frazione di Agnana. Due persone di 32 e 50 anni sono state trasportate all'ospedale di Cisanello
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità