Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:01 METEO:PISA14°23°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 19 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità giovedì 25 gennaio 2024 ore 19:00

Conferita la laurea honoris causa a Marco Paolini

Marco Paolini tiene la sua Lectio Magistralis

Al palazzo della Sapienza la cerimonia con la quale l'università di Pisa ha conferito il titolo all'attore, autore e regista bellunese



PISA — “Una laurea honoris causa è anzitutto un modo per onorare chi la riceve, è questo è certamente il caso di Marco Paolini, figura di grande rilievo nel mondo dell’arte, del teatro, della cultura e dell’impegno civile”. Lo ha detto il rettore dell'Università di Pisa Riccardo Zucchi aprendo la cerimonia al palazzo della Sapienza con la quale oggi l'ateneo ha conferito all'attore, autore e regista la laurea honoris causa in Filosofia e forme del sapere.

La lettura delle motivazioni del conferimento è stata affidata al professore Pierluigi Barrotta del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere. “Il teatro di Marco Paolini – ha detto il professor Barrotta - è un teatro civile e di denuncia basato sul coraggio della presa di posizione e sull’importanza di tenere vivo il pensiero critico e dubitoso che rappresenta la linfa vitale della ricerca filosofica”.

In particolare nella motivazione il riferimento è a due lavori: il racconto del Vajont, considerato “una vera e propria riflessione di Filosofia della Scienza che ci ricorda che ogni opera artatamente costruita dall’uomo e inserita nell’ambiente naturale rende necessario l’apporto e la supervisione critica della ricerca scientifica”, e Itis Galileo che “rappresenta una pietra miliare per chi si occupa dei legami tra la Filosofia e la Scienza, ma anche per chi si batte per l’indipendenza e laicità della seconda”.

Il rettore Riccardo Zucchi conferisce la laurea a Marco Paolini

Quindi è intervenuta la professoressa Alessandra Fussi, presidente del Corso di laurea in Filosofia e Forme del Sapere, che ha fatto la Laudatio.“Nel teatro di Marco Paolini - ha detto la professoressa Fussi- la narrazione ha un ruolo centrale, che per semplicità vi proporrò di considerare socratica. Come filosofe e filosofi emotivamente coinvolti nel suo teatro gli esprimiamo oggi la nostra gratitudine. Perché non solo ci ha invitato a considerare questioni che riguardano noi e il nostro passato, ma, soprattutto nelle sue opere più recenti, ci ha proposto riflessioni appassionate sul rapporto fra le generazioni e sulla responsabilità che abbiamo tutti e tutte di immaginare assieme un futuro accettabile per l’ecosistema terra”.

A conclusione della cerimonia Marco Paolini ha tenuto la sua Lectio Magistralis intitolata Pratica e grammatica del (mio) mestiere del teatro in cui ha ricordato i suoi esordi, gli scrittori e autori che hanno influenzato il suo percorso come Luigi Meneghello e Peter Brook sino ai progetti futuri. “Il mio è un mestiere di incontri – ha detto Paolini - Devi accorgerti quando succedono, per questo tengo un quaderno. L’unico criterio utile è il numero sulla copertina. Sarà un caso ma gli appunti per questa occasione son finiti sul quaderno n. 100. Son circa 8/9000 pagine di quaderni che non servono granché, ma ogni tanto vengono buone per non perdersi o per accorgersi che sto girando in tondo. È questa la natura del mio lavoro”.

Domani mattina, alle 10, Marco Paolini terrà una lezione aperta alla comunità studentesca dal titolo "L'abiura". L'appuntamento è al Polo Carmignani, in Piazza dei Cavalieri. Il filo conduttore dell’incontro sarà il dialogo intergenerazionale, al centro dell’ultimo lavoro teatrale di Paolini, dal titolo Boomers, e in scena sabato 27 Gennaio al Teatro Verdi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Pisamo ha provveduto alle operazioni di smantellamento e ripristino dello slargo di piazza Solferino: il manufatto era abbandonato da anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità