Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA13°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 25 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
«Viva la libertà, dannazione!»: Milei abbraccia Trump

Attualità giovedì 12 ottobre 2023 ore 19:00

Movida e sicurezza, due nuove ordinanze

Centro storico e zona stazione le aree interessate dai due provvedimenti adottati dal Comune. Ecco in cosa consistono



PISA — Contrastare gli episodi di malamovida in centro e implementare la sicurezza in zona stazione. Sono gli obiettivi di due ordinanze adottate dal Comune nei giorni scorsi.

Il primo dei due provvedimenti proroga fino al 30 Aprile 2024 gli orari di chiusura per le attività del centro storico. In particolare l’atto prevede che fino al 30 aprile 2024 i pubblici esercizi, gli esercizi commerciali e quelli artigianali situati all’interno delle zone A e B del centro storico cessino la propria attività entro le 1 dei giorni dalla domenica al giovedì, ed entro le 2 dei giorni a cavallo tra venerdì e sabato e tra sabato e domenica. Le attività non possono inoltre essere riprese prima delle ore 6.00 del giorno successivo. È consentito un periodo di trenta minuti, dopo l’orario di chiusura, per sistemare gli arredi esterni e svolgere le attività di pulizia all’interno, senza alcuna somministrazione o vendita.

Disposizioni, queste, che erano già contenute nella ordinanza approvata lo scorso Gennaio e scaduta il 30 Settembre.

La seconda ordinanza dispone misure per la sicurezza in zona stazione che, per 6 mesi, prevede di sperimentare il divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche nei minimarket, negli esercizi di vicinato e nei distributori automatici presenti nelle seguenti strade ed aree pubbliche: piazza della Stazione, viale Antonio Gramsci, via Pietro Mascagni (da civico 5 a piazza della Stazione), via Filippo Corridoni (da piazza della Stazione a via Cristoforo Colombo), via Cristoforo Colombo, via Giacomo Puccini, via Amerigo Vespucci (da via Giacomo Puccini a via Cristoforo Colombo), viale Filippo Bonaini (da viale Antonio Gramsci a via Cristoforo Colombo) e via Gian Battista Queirolo.

Nelle stesse aree è previsto anche il divieto di detenzione di contenitori di vetro, ai fini dell’immediato consumo di bevande di qualsiasi tipo.

Il provvedimento sarà valido da domenica 15 Ottobre fino al 14 Aprile 2024 e ha l’obiettivo di contrastare la vendita in zona stazione di alcolici per aumentare la sicurezza dell’area. “Così come indicato dalla polizia municipale, che presta quotidianamente servizio nella zona – si legge nell’ordinanza adottata - la ragione prevalente della presenza, in zona, di soggetti potenzialmente pericolosi è da ricondursi anche alla consistente offerta di alcool a basso prezzo, praticata dai numerosi esercizi di vicinato, i quali osservano anche orari di apertura che arrivano fino a notte inoltrata”. Un provvedimento che mira quindi a ridurre “eventi di rilevanza penale, alterchi, risse, schiamazzi di cui si rendono protagonisti i soggetti che sono soliti bivaccare in zona Stazione Centrale e che suscitano un clima di tensione sociale e di timore tra i residenti, i viaggiatori e quanti si trovano a transitare nella zona”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le fiamme hanno avvolto un annesso dell'attività e lambito due abitazioni al piano superiore. I vigili del fuoco hanno tratto in salvo gli inquilini
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica