Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PISA13°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 28 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Funerali Ennio Doris, Berlusconi fa le condoglianze alla moglie Lina Tombolato

Attualità giovedì 01 luglio 2021 ore 08:43

Nidi S.Rossore e S.Biagio, attività anche a Luglio

L'assessora Munno

Dopo le proteste dei genitori e gli attacchi dalle opposizioni sui centri estivi, Munno annuncia: "Il Comune mette risorse per garantire il servizio"



PISA — La Giunta comunale ha approvato un atto di indirizzo per estendere il servizio nido anche nel mese di Luglio. Gli uffici della Direzione servizi educativi provvederanno nei prossimi giorni a disporre gli atti necessari per avviare il nuovo servizio negli asili nido di San Rossore e San Biagio (Cisanello), che andranno ad aggiungersi al Nido Isola delle Farfalle a Porta Lucca, in cui il servizio per il mese di Luglio era già stato attivato. Il provvedimento arriva dopo le proteste dei genitori e le dure critiche arrivate dalle opposizioni, con tanto di intervento della assessora regionale Alessandra Nardini.

L'attivazione dei posti nido arriva però in ritardo, lasciando a casa per alcuni giorni bambini e bambine interessate. "Saranno in tutto 40 i posti nidoa disposizione delle famiglie, 20 per entrambi i nidi - hanno spiegato dal Comune di Pisa -, rivolti ai bambini che già frequentano le strutture, che si aggiungono a quelli ancora disponibili al nido Isola della Farfalle. I servizi saranno attivati a partire da lunedì 5 luglio, sulla base delle domande pervenute".

“Abbiamo ascoltato le richieste pervenute dalle famiglie che hanno bambini frequentanti l’asilo nido di San Rossore – ha detto l’assessora Sandra Munno – dove, per il sovrapporsi di normative dipendenti dalle nuove linee guida ministeriali e dall'ultima ordinanza regionale in materia, non è stato possibile attivare i centri estivi 0-3, anche per mancanza dei requisiti del soggetto richiedente. Per questo motivo abbiamo deciso come Amministrazione di farci carico delle esigenze espresse dalle famiglie con bambini piccoli, prolungando il servizio nido che sarebbe naturalmente cessato il 30 Giugno, anche per il mese di Luglio". 

"Per mettere in atto questa soluzione - ha aggiunto Munno - la giunta ha approvato nella stessa seduta anche un prelevamento dal fondo di riserva di circa 30 mila euro. Riteniamo prioritario assicurare, in questo particolare momento storico, il necessario sostegno alle famiglie, con particolare riferimento a quelle in condizione di fragilità sociale o economica, o in presenza di minori con disabilità per i quali i servizi educativi rappresentano una preziosa opportunità. Per questo abbiamo deciso di mettere a disposizione risorse del Comune, che si aggiungono agli investimenti fatti da questa Amministrazione a sostegno dei servizi rivolti alle famiglie con bambini piccoli, tra cui le misure per ridurre le tariffe dei nidi e i progetti per ampliare l’orario di apertura del servizio".

“Per quanto riguarda l’inizio dei centri estivi – ha ricordato l'assessora, finita al centro delle critiche - mi preme chiarire che le linee guida ministeriali che autorizzavano le attività per l’estate 2021, sono state pubblicate soltanto lo scorso 21 Maggio. Prima di quella data non si sapeva neanche se sarebbe stato possibile svolgere le attività, a causa delle restrizioni ancora in atto. Da allora, il Comune di Pisa ha messo in moto il meccanismo per arrivare all’attivazione: il 28 Maggio abbiamo pubblicato il bando rivolto alle associazioni, con scadenza 18 Giugno. Le associazioni sono poi state selezionate e, sulla base delle proposte presentate, le attività partiranno dal prossimo lunedì 5 Luglio. Tengo, inoltre, a chiarire che a Pisa siamo in grado di attivare i centri estivi, solo grazie allo stanziamento di 178 mila euro di risorse proprie. I finanziamenti ministeriali, ad oggi non sono ancora arrivati. Per questo motivo, molti altri Comuni che avevano fatto conto solo sulle risorse ministeriali, non hanno potuto avviare le attività per questa estate, lasciando le famiglie completamente sprovviste del servizio. Cosa che a Pisa non succederà”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ferito un giovane di 23 anni, che per i traumi riportati è stato trasportato all'ospedale di Cisanello in codice giallo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Tabasco n.6

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Lida Chiavacci Ved. Ginesti

Giovedì 25 Novembre 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Sport