Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PISA16°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 20 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Turisti feriscono due cuccioli d'orso per farsi un selfie

Politica lunedì 29 maggio 2023 ore 18:00

"La nostra opposizione sarà ferma e rigorosa"

Paolo Martinelli commenta il risultato del ballottaggio: " Quasi metà degli elettori ha sostenuto una nuova idea di città"



PISA — "Abbiamo messo in campo una mobilitazione straordinaria e in moltissime zone della città abbiamo recuperato molto rispetto al primo turno. Purtroppo non è bastato, ma quasi metà degli elettori ha sostenuto un nuovo modo di fare politica e una nuova idea di città". Con queste parole Paolo Martinelli, candidato di centrosinistra e Movimento 5 Stelle, commenta il risultato del ballottaggio. 

Il sindaco uscente Michele Conti è stato confermato per il secondo mandato con il 52% dei voti.

"L’impegno che oggi voglio assumermi - commenta Martinelli - è quello di non disperdere questo patrimonio. Il sindaco Conti ha vinto, a lui rivolgo i migliori auguri per il governo dei prossimi anni, nell’interesse della città, di tutta la città, anche di chi è in maggiore difficoltà. La nostra attività di opposizione dentro e fuori il Consiglio comunale sarà ferma e rigorosa, ma responsabile ed è importante che le forze che hanno sostenuto il nostro progetto mantengano la spinta unitaria che le ha animate in questa battaglia. Voglio ringraziare tutti gli straordinari volontari e le volontarie di questa campagna, moltissimi, per il loro lavoro infaticabile e tutti gli elettori e le elettrici che ci hanno votato. A loro dico che non ci rinchiuderemo nel palazzo e nelle dinamiche di potere, continueremo a fare attività nei quartieri e a dare voce alla città".

"Ci abbiamo provato fino all'ultimo, ci abbiamo creduto ma non è bastato - aggiunge Antonio Mazzeo- L'impegno e la mobilitazione che Paolo Martinelli ha saputo mettere in campo in questi mesi e in queste ultime due settimane rappresentano un patrimonio importante che non deve essere disperso, ma tutto questo non è stato sufficiente a ribaltare il risultato che avevamo registrato già al primo turno. Un risultato che deve farci riflettere come partito e come coalizione. Gli elettori hanno preferito un'altra proposta politica e i prossimi 5 anni ci vedranno dunque ancora all'opposizione cittadina. A tutte e tutti noi, in questo tempo, il compito di preparare un progetto politico con cui immaginare Pisa nei grandi cambiamenti del nostro tempo e capace, soprattutto, di tornare finalmente a vincere nel 2028".

Con Il pd, il centrosinistra e Paolo Martinelli abbiamo giocato fino alla fine. La partita non era facile, lo abbiamo sempre saputo, ma abbiamo dimostrato di saper mobilitare, coinvolgere, ascoltare.
Ora - commenta il segretario provinciale del Pd Oreste Sabatino - il nostro obiettivo è quello di ripartire da un'opposizione forte, decisa e determinata, costruendo un nuovo progetto politico per una Pisa che guarda al futuro. E sarà quello che faremo, insieme a voi. Vogliamo ringraziare tutti coloro che in questi mesi di campagna elettorale hanno dato le proprie energie e il proprio cuore, un grande movimento di volontari, cittadini e tantissimi giovani. Un lavoro collettivo e condiviso da non disperdere. Un augurio di buon lavoro al sindaco Conti e alla sua futura giunta".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'iniziativa promossa da Squadra Corse Città di Pisa, Automobile Club ed Eppursimuove permetterà di provare un simulatore di guida e le auto in mostra
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità