Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:25 METEO:PISA12°22°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 23 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Quota 100, Draghi: «Non sarà rinnovata e puntiamo a un graduale ritorno alla normalità»

Attualità martedì 20 novembre 2018 ore 13:42

Opere pubbliche, 27 milioni per il 2019

Il piano triennale approvato dalla Giunta comprende l'acquisizione di piazza Viviani e un primo intervento di consolidamento dell'acquedotto mediceo



PISA — Restauro dell'acquedotto mediceo, della stazione Marconi e della chiesa di San Zeno, l'acquisizione di piazza Viviani e la riqualificazione di piazza Gorgona. Sono questi alcuni dei punti contenuti nel programma triennale 2019-2021 per le opere pubbliche approvato dalla Giunta comunale.

Si tratta di un importo complessivo superiore a 92 milioni di euro, di cui 27 per il 2019.

Proprio per il 2019 è prevista l’acquisizione di piazza Viviani a Marina di Pisa, per 414mila euro, la riqualificazione di piazza Gorgona per la quale sarà espletata la gara del rifacimento (750mila euro) e la implementazione degli impianti di illuminazione pubblica, con nuovi impianti e l’adeguamento degli esistenti per 336mila euro.

Interventi anche sulla viabilità, con la realizzazione di alcune rotatorie (Aurelia, viale della Cascine) per un importo stimato in oltre 1,4 milioni, e nel settore della edilizia sportiva, con la realizzazione del secondo lotto della pista di atletica leggera al campo scuola e adeguamento e messa a norma degli spogliatoi, la manutenzione degli impianti sportivi minori, lavori di impermeabilizzazione e adeguamenti normativi alla piscina comunale e interventi di manutenzione straordinaria al Palazzetto dello sport.

Il piano prevede anche interventi nel patrimonio scolastico comunale (asili nido, materne, elementari e medie) per oltre 2,4 milioni.

Tra gli interventi previsti sugli edifici monumentali si segnala la previsione di interventi in cofinanziamento per il restauro e recupero della stazione radiotelegrafica Guglielmo Marconi, restauro e adeguamento funzionale per lo svolgimento di attività culturali della chiesa di San Zeno e un primo intervento di consolidamento e restauro sull’acquedotto mediceo per 50mila euro. 

"Nelle scelte fatte - commenta l’assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa - è stato privilegiato il comparto delle manutenzioni, ed è stata incrementata in modo consistente la voce dedicata al verde e all’arredo urbano (500mila euro), sia per nuove realizzazioni che per le manutenzioni. Stiamo dando concretezza alla nostra idea di lavori pubblici che in questa prima fase è partire dalle piccole cose per rendere più decorosa la città".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Membro della giunta del sindaco Conti e presidente della Società della Salute della Zona Pisana, si è spenta a 49 anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca