Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:PISA13°20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 24 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo in Sicilia: auto travolte dal fango a Scordia, si cercano dispersi

Attualità venerdì 10 settembre 2021 ore 08:30

Povertà, la pandemia lascia il segno

Oltre 1600 le famiglie incontrate dalla Caritas nell'ultimo anno, il 6% in meno rispetto al 2020. Don Emanuele Morelli: "Segnale ancora troppo timido"



PISA — Sono 1.621 le persone incontrate dalla Caritas diocesana di Pisa nei primi 9 mesi dell’anno, il 6,1% in meno rispetto alle 1.727 di un anno fa.

“Sicuramente è un segnale positivo, sono un centinaio di famiglie che quest’anno non hanno bussato ai nostri servizi, ma è anche un segnale ancora troppo timido” commenta il direttore don Emanuele Morelli. 

Nei primi nove mesi del 2019, ultimo anno pre-pandemia a rivolgersi alla Caritas di Pisa erano state 1.105 persone, “ben il 46,7% in meno rispetto ad oggi” sottolinea Morelli.

"In due anni, quelli attraversati dall’emergenza sanitaria - si legge in una nota della Caritas- le povertà incontrate dall’ufficio per la pastorale della Carità della diocesi di Pisa sono aumentate di quasi il cinquanta per cento".

"Alla vigilia della riapertura delle scuole -prosegue Caritas- resta alta anche l’emergenza sul fronte della povertà educativa e minorile".

I bisogni d’istruzione raccolti nei centri Caritas sono diminuiti del 24,4% rispetto all’anno scorso, "quando si erano fatte sentire in modo particolarmente acuto anche le necessità collegate alla didattica a distanza’’ sottolinea il direttore. Resta, il fatto, che rispetto al 2019 sono cresciuti, comunque, di ben il 56,4%".

Anche per questo sabato torna la raccolta straordinaria di materiale scolastico per le famiglie più vulnerabili organizzata insieme alla sezione soci di Pisa di Unicoop Firenze e che si svolgerà nei supermercati Coop di Cisanello, Porta a Mare e Marina di Pisa, in collaborazione con la Pubblica Assistenza del Litorale Pisano.

“Una parte del materiale sarà sicuramente destinata alle famiglie con minori in età scolastica che seguiamo – spiega il direttore della Caritas don Emanuele Morelli - ma saranno sostenute anche altre realtà del territorio come i doposcuola promossi dalle parrocchie del Cep e Santo Stefano Extra Moenia in città, di Metato nel Comune di San Giuliano Terme. E poi abbiamo suggerito di sostenere anche le comunità per minori delle cooperative Il Simbolo e Paim e i progetti delle associazioni Cif e del Centro San Marco”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un'altra vittima del Covid sul territorio provinciale pisano e altri 36 nuovi casi. In Toscana ci sono 5 decessi e 285 nuovi casi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca