Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:30 METEO:PISA18°23°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 23 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Argentina, tifosi celebrano i 38 anni dalla doppietta di Maradona contro l'Inghilterra
Argentina, tifosi celebrano i 38 anni dalla doppietta di Maradona contro l'Inghilterra

Attualità giovedì 18 marzo 2021 ore 12:14

Un premio per la specializzanda Marta Banchi

Marta Banchi

Riconoscimento dalla Società Italiana di Farmacologia per il suo contributo sulle sperimentazioni precliniche in ambito oncologico



PISA — Marta Banchi, 26enne di Monteverdi Marittimo, specializzanda in Farmacologia e Tossicologia Clinica presso il Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Università di Pisa, è stata premiata al 40° Congresso Nazionale della Società Italiana di Farmacologia (SIF) che si è svolto dal 9 al 13 Marzo. Marta ha ricevuto il riconoscimento per uno dei migliori studi presentati da giovani ricercatori sotto i 38 anni. La sua ricerca riguarda nuovi trattamenti per il carcinoma anaplastico della tiroide che rappresenta la forma più aggressiva, sebbene meno frequente nella popolazione, tra i tumori della tiroide.

Marta Banchi, si è laureata in Farmacia con lode presso l’Università di Pisa e ha poi proseguito la sua attività di ricerca sempre a Pisa in qualità di specializzanda in Farmacologia e Tossicologia Clinica, con una borsa di ricerca su “Sperimentazioni precliniche in ambito oncologico”.

La dottoressa Banchi ha realizzato la sua ricerca presso i laboratori del Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale sotto la supervisione del professor Guido Bocci e della dottoressa Paola Orlandi con la collaborazione della professoressa Gabriella Fontanini del Dipartimento di Patologia Chirurgica, Medica, Molecolare e Dell’Area Critica e del professor Giulio Francia del “Border Biomedical Research Center” della University of Texas at El Paso. Il lavoro è stato finanziato da due contributi dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro vinti dai professori Guido Bocci e Giulio Francia.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno