Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:15 METEO:PISA12°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 10 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Rubavano nella mensa dell'ospedale: il bottino da 24mila euro in appena due mesi

Lavoro lunedì 08 marzo 2021 ore 19:55

Preoccupa la possibile vendita di Ta Handling

"Sono voci che circolano in Toscana Aeroporti ma l'azienda per ora non conferma e non smentisce. Chiediamo chiarezza" dicono dalla Filt Cgil



PISA — Da qualche settimana si rincorrono voci in Toscana Aeroporti - la società che gestisce gli scali "Galilei" di Pisa e "Vespucci" di Firenze Peretola -, di una possibile vendita della società Toscana Aeroporti Handling, nella quale Ta ha scorporato i servizi di terra. Una eventualità che preoccupa lavoratori e sindacati, considerato il contesto pandemico e la scadenza a breve degli ammortizzatori sociali, del blocco dei licenziamenti e di alcuni appalti diretti. Senza contare tutto l'indotto, sono circa 900 i lavoratori di Toscana Aeroporti e di Toscana Aeroporti Handling - in maggioranza a Pisa - in cassa integrazione dalla scorso Marzo, più della metà di loro dipendenti di Ta Handling.

"La cassa integrazione sta per finire - ha commentato in proposito Marco Chellini, responsabile della Filt Cgil Toscana per il trasporto aereo - ed è necessario attivare altri ammortizzatori sociali, sostegni utili per dare certezze ai lavoratori e far sì che il settore del trasporto aereo possa farsi trovare pronto al momento della ripartenza. A Toscana Aeroporti chiediamo anche di fare chiarezza sulle voci che circolano in azienda sulla possibile vendita di Toscana Aeroporti Handling, perché crediamo non sia proprio il momento per operazioni simili. I lavoratori sono allarmati da voci che circolano in azienda, dalla direzione ai lavoratori, ma Toscana Aeroporti per ora non conferma e non smentisce". 

"Non amiamo le voci di corridoio e anche se talvolta arrivano da fonti attendibili - così da Usb sulla ventilata vendita di Ta Handling -, non le amplifichiamo. Ma avvertiamo l'azienda che non è più il tempo di reticenze o mezze verità nella comunicazione aziendale perché la posta in gioco è troppo alta: si tratta del futuro lavorativo di centinaia di persone in un momento di crisi globale".

Filt-Cgil, Fit-Cisl. Uiltrasporti, Ugl-Ta e Usb di Pisa già valutano una mobilitazione unitaria, dopo aver espresso tutte le preoccupazioni del caso in un incontro in Regione. Mentre a livello nazionale i sindacati premono affinché si apra un tavolo sul trasporto aereo.

"Il Comune di Pisa e tutti i soci pubblici di Toscana Aeroporti chiariscano subito se Toscana Aeroporti Handling è in vendita" è invece la richiesta arrivata oggi da Diritti in Comune, gruppo di minoranza nel consiglio comunale pisano. "Condividiamo da tempo le forti preoccupazioni espresse dai sindacati sull’operato di Toscana Aeroporti - hanno aggiunto - e chiediamo anche noi alla società se si vuole procedere a riduzioni dell’occupazione negli appalti, sia diretti che indiretti".

"Nei giorni scorsi - hanno ricordato ancora da Diritti in Comune -, è stato autorizzato un finanziamento regionale di 10 milioni di euro a Toscana Aeroporti. Con un nostro ordine del giorno si chiedeva di vincolare queste risorse al sostegno dell’occupazione. Cosa sta facendo la Regione Toscana al riguardo? Come verranno utilizzate queste risorse da parte della società?
Non è pensabile che società a maggioranza privata continuino a chiedere aiuti pubblici senza che vi siano impegni chiari e stringenti sul fronte occupazionale e degli investimenti".

Qualche notizia in più potrebbe arrivare giovedì 11 Marzo, giorno in cui è prevista la riunione del Cda di Toscana Aeroporti per l'approvazione del progetto di bilancio al 31 Dicembre 2020 e per la convocazione della relativa assemblea degli azionisti, fissata al 29 Aprile.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per i soccorsi è stato richiesto l'intervento dell'eliambulanza Pegaso. L'incidente attorno alle 11,30 in via Poggiberna, nei pressi di Pomaia
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca