Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 26 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Politica mercoledì 14 marzo 2018 ore 09:27

Questione Moschea, il comitato va avanti

Manifesti e volantini diffusi dal comitato "Il popolo decide" che si batte contro la realizzazione della moschea dopo la bocciatura del referendum



PISA — Inizia la campagna informativa del comitato "Il popolo decide" con 100 manifesti affissi in tutta la città e con 30 mila volantini distribuiti porta a porta. 

"I cittadini potranno così giudicare il comportamento di chi ha di fatto negato la possibilità di poter tornare a firmare e quindi votare il quesito urbanistico sulla costruzione della seconda moschea già approvato a marzo 2016 - dichiara il portavoce Manuel Laurora - Difenderemo gli oltre 2.700 cittadini che già firmarono a luglio e agosto 2016, dei quali quasi 300 si recarono all'ufficio elettorale e presso gli uffici comunali territoriali. Quest'ultime ritenute valide ai fini del voto referendario dal Comune - e conclude -  le prossime elezioni amministrative saranno il referendum che non hanno voluto concedere. Andiamo avanti perché ce lo chiedono i cittadini. Sulle scelte più importanti della città non si può negare la partecipazione".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allarme è scattato quando nel complesso militare di San Piero a Grado si è udito uno sparo. L'ipotesi più accreditata è il suicidio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cultura

Attualità