QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 16°23° 
Domani 14°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 22 aprile 2019

Cronaca sabato 24 novembre 2018 ore 12:10

Scambia la sua identità con quella del fratello

L'escamotage è stato messo in atto da un uomo pregiudicato per furti e rapine per eludere i controlli. Smascherato dalle impronte digitali



PISA — La vera identità dell'uomo è venuta a galla durante alcune attività di controllo della polizia in zona Piagge, intensificate in seguito ad intrusioni in un edificio scolastico e di alcuni furti commessi nelle abitazioni del quartiere San Michele.

In conseguenza dei numerosi controlli svolti nell’area nella giornata di ieri, la polizia ha arrestato un uomo di origine albanese per reingresso irregolare sul territorio nazionale e sostituzione di persona.

L’uomo, trentenne, all’atto del controllo, ha esibito agli agenti un passaporto albanese. Durante gli accertamenti svolti in strada, alle Piagge, gli agenti, insospettiti dall’atteggiamento nervoso del fermato, malgrado il suo apparente status di incensurato, hanno deciso di svolgere ulteriori approfondimenti accompagnando il signore in ufficio al fine di sottoporlo a rilievi dattiloscopici.

A seguito degli approfondimenti condotti negli uffici della questura tramite le banche dati informatiche è emersa la vera identità del sospettato e ricostruita la vicenda: l’uomo di nazionalità albanese, pregiudicato per furti e rapine, era già stato espulso dall’Italia tramite la frontiera aerea di Pisa nel 2016.

A seguito dell’espulsione, ha fatto clandestinamente rientro in Italia, portando con sé i documenti del fratello incensurato, al fine di celare la propria identità e dissimulare il proprio percorso criminale.

L’uomo è stato tratto in arresto con l’accusa di reingresso irregolare sul territorio nazionale e denunciato per sostituzione di persona. Questa mattina verrà processato con il rito direttissimo e verrà successivamente ricondotto coattivamente in Albania. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cultura