Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:40 METEO:PISA15°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 22 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Torino, lo show di Cruciani a teatro interrotto dagli ambientalisti di Ultima Generazione

Attualità venerdì 13 gennaio 2023 ore 08:00

​Sicurezza urbana, 93 arresti nel 2022

Nella relazione annuale i numeri della polizia municipale: arresti, oltre 40 sgomberi e quasi 17mila articoli sequestrati



PISA — 93 arresti, in prevalenza per reati di spaccio, 13 espulsioni dal territorio comunale, di cui 8 con rimpatrio, 46 sgomberi di immobili occupati abusivamente e quasi 17mila articoli sequestrati. 

Sono alcuni dei numeri della relazione annuale che fotografa l'attività della polizia municipale nel 2022. Dati che saranno al centro della prima giornata di studio Polizia locale e sicurezza urbana in programma oggi agli Arsenali Repubblicani e dedicata agli operatori di polizia locale con l'intervento, tra gli altri, anche della criminologa e psicologa forense Roberta Bruzzone.

I numeri in ambito di sicurezza urbana sono stati anticipati dal sindaco Michele Conti, l’assessore alla sicurezza Giovanna Bonanno, il comandante Alberto Messerini e il responsabile del Nosu Paolo Migliorini.

“Come delegato nazionale Anci alla polizia municipale – dichiara il sindaco di Pisa Michele Conti –, confrontandomi con altri sindaci di città medie e grandi, è emerso come quella della Polizia Municipale ormai sia diventata una professione in profonda trasformazione, dove caratteristiche come polifunzionalità e specificità dei servizi vengono richieste da noi amministratori, per conto dei cittadini, per rendere le attività della Municipale sempre più efficaci. A Pisa la costituzione dei nuclei specializzati che operano in maniera mirata sul territorio, come ad esempio il Nosu, nucleo operativo sicurezza urbana, ci ha permesso a partire dal 2021 di intensificare l’attività della polizia municipale nel controllo antispaccio in centro storico con grandi risultati. È stato potenziato il nucleo operativo di agenti in servizio negli orari serali e notturni e, grazie a un lavoro di squadra composto da personale in borghese, agenti ciclisti, unità cinofila e centrale operativa collegata con le immagini delle telecamere di videosorveglianza, abbiamo potuto raggiungere risultati importanti, primo tra tutti i 93 arresti”.

Aumento dell’organico - prosegue il sindaco - un più capillare controllo del territorio in raccordo con le altre forze di polizia della città guidate dal Prefetto e coordinate attraverso la partecipazione al Comitato per l’ordine e la sicurezza, hanno dato ulteriori risultati positivi. Non siamo immuni, come le altre città, dalle tragiche fatalità come il fatto di cronaca di questi giorni: colgo l’occasione per esprimere le mie più sincere condoglianze alla famiglia Orsini, sicuro di esprimere il cordoglio e la profonda costernazione di una intera comunità. Voglio anche congratularmi con il giovane ragazzo che ha provato a intervenire per evitare il peggio: il senso civico è uno degli elementi principali che concorrono a formare una comunità più sicura. C’è ancora da lavorare, lo faremo con la stessa convinzione di questi mesi, aumentando i servizi per il controllo della malamovida, implementando la rete della videosorveglianza, restando a disposizione della città per garantire una sempre migliore qualità della vita in ogni quartiere.”

"Risultati che confermano l’impegno e il lavoro portato avanti in questi anni per dare una risposta alle esigenze della comunità - spiega l’assessore alla sicurezza Giovanna Bonanno - assicurare una presenza fissa sul territorio, a fianco dei cittadini, capace di intervenire con azioni mirate ed efficaci. Abbiamo investito risorse per contrastare tutti i fenomeni di illegalità, abbiamo potenziato l’organico della Municipale, istituito diversi nuclei specializzati, tra i quali il Nosu, la Polizia Turistica, l’Unità Cinofila, la Polizia di prossimità. Abbiamo investito in dotazioni, strumenti operativi e videosorveglianza, raddoppiando in quattro anni il numero di telecamere installate in città. Abbiamo fatto della Polizia Municipale un presidio di legalità sempre presente sul territorio e sempre più vicino ai cittadini. Ringrazio la Questura e la Prefettura di Pisa per l’ottima collaborazione che c’è sempre stata in questi anni e il Comandante Alberto Messerini, insieme a tutto il personale della Polizia Municipale, per il grande impegno e la professionalità dimostrati.”

 “Gran parte degli arresti sono avvenuti in zona Stazione – ha spiegato il comandante Alberto Messerini - dove la Polizia Municipale è un presidio fisso, grazie alla presenza del Nosu. Ringraziamo la squadra e l’operato di Paolo Migliorini, cervello operativo di tutte queste azioni, che ha portato la Municipale di Pisa per gli arresti a numeri che rappresentano un’eccellenza a livello nazionale”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Posta la prima pietra del nuovo Polo Scientifico che sorgerà sul territorio di San Giuliano Terme: investimenti da oltre 50 milioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Politica

Attualità