Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:22 METEO:PISA18°29°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 23 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Nicola Tanturli, il momento in cui il bimbo viene portato in salvo dai carabinieri

Lavoro venerdì 12 marzo 2021 ore 18:15

Vendita Tah, scontro Toscana Aeroporti - sindacati

L'Aeroporto di Pisa "Galileo Galilei"

Trattativa per la cessione di Toscana Aeroporti Handling che si occupa dei servizi di terra negli scali di Pisa e Firenze. Dall'azienda una nota



PISA — Come già anticipato dai sindacati, Toscana Aeroporti ha informato le sigle sindacali sulle trattative in corso per la vendita della società che gestisce i servizi di terra negli scali Galilei di Pisa e Vespucci di Firenze Peretola. Circa 450 i lavoratori di Toscana Aeroporti Handling che sono stati da subito chiamati alla mobilitazione dai sindacati del trasporto, contrari all'ipotesi di vendita.

"Toscana Aeroporti - questa la nota della società - ha incontrato in data odierna in videoconferenza le OO.SS. per informarle di aver ricevuto, nella giornata di mercoledì 10 Marzo, una proposta non vincolante di acquisto di Toscana Aeroporti Handling, società costituita nel 2018 e interamente controllata da Toscana Aeroporti. Nel pomeriggio di ieri, il Consiglio di Amministrazione di Toscana Aeroporti ha dato mandato al top management di verificare i presupposti e la fattibilità della proposta di acquisto pervenuta avviando una fase di “due diligence” nella quale la società proponente avrà accesso ai dati finanziari di Toscana Aeroporti Handling".

"In un contesto particolarmente difficile per l’intero settore aeroportuale - puntualizzano da Toscana Aeroporti -, drammaticamente colpito dagli effetti della pandemia da Covid-19, Toscana Aeroporti ha inoltre evidenziato alle OO.SS. come la prima condizione, presente nell’offerta pervenuta, prevede il mantenimento di tutti i posti di lavoro e dei livelli salariali attuali per i dipendenti di Toscana Aeroporti Handling per almeno 2 anni ed è considerata da Toscana Aeroporti condizione imprescindibile per l’avvio delle trattative. Nel corso dell’incontro Toscana Aeroporti ha infine sottolineato come, dalla nascita a oggi, Toscana Aeroporti Handling sia sempre stata gestita con efficienza e oculatezza con il supporto dei dipendenti e una condivisione di sforzi, risultati e premi e auspica pertanto il mantenimento di un dialogo costruttivo con le OO.SS".

Ma, come detto, i sindacati sono sul piede di guerra. "La parte più debole, quella più a rischio si vende attraverso una operazione industriale e di mercato facendo alla fine ricadere i costi sulla collettività mentre la parte più solida resta in mano all’imprenditore con i contributi dei cittadini" è stato il commento a caldo delle segreterie regionali toscane di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uglt, e Uil. Che hanno subito proclamato lo stato di agitazione di tutto il personale sia dalla società Toscana Aeroporti che della società dell’Handling e promesso di attivare "tutte le iniziative possibili per scongiurare la vendita e garantire l’occupazione, il reddito e futuro ai 450 lavoratori diretti e degli altrettanti dell’indotto".

"Dopo aver fatto tutte le solite rassicurazioni di rito - questa la nota di Usb Pisa -, buone per chi non conosce il mercato delle società di Handling in Italia, Toscana Aeroporti, in barba agli impegni di sviluppo e lavoro che si era assunta al momento di rilevare Firenze e privatizzare Pisa, dimostra ancora una volta che fra lei e i suoi obiettivi di multinazionale finanziaria nulla si può interporre. Il virus ha fermato evidentemente il trasporto aereo ma non il cinismo opportunista di certe società di capitali. All'azienda abbiamo già detto tutto quello che pensiamo di queste operazioni spregiudicate, ma in questo momento è alle lavoratrici e ai lavoratori di TAH e di TA che ci vogliamo rivolgere e a loro diciamo: mobilitazione!"

Sulla questione è intervenuto anche il consigliere comunale pisano di opposizione Francesco Auletta (Diritti in Comune), che per scongiurare la vendita di Toscana Aeroporti Handling - ritenendola un "fatto grave" e "irresponsabile" - ha invocato una immediata azione dei soci pubblici.

"Ammontano a ben 10 milioni di euro i soldi destinati dalla Regione Toscana - hanno ricordato dal sindacato di base Cub Pisa - alla società Toscana Aeroporti, questi soldi sono stati concessi, a nostro avviso, senza la dovuta attenzione da parte della Giunta Giani alla tenuta occupazionale nella società e nei suoi stessi appalti. Ci chiediamo allora se non abbia senso richiedere indietro questi soldi pubblici a una società che oggi decide di vendere la società dell'handling preparandosi poi ad appalti al ribasso che sancirebbero tagli occupazionali. E trattandosi di privato potrebbero non esserci le clausole sociali a tutela del personale, il rischio che i nuovi arrivati attuino tagli orari e contrattuali o riduzione dei posti di lavoro è sempre più concreto. Esprimiamo solidarietà ai lavoratori e alle lavoratrici di Toscana aeroporti handling e siamo certi che la vendita della società sia solo l'inizio di una feroce ristrutturazione con l'intento di tagliare tanti posti di lavoro. E di fronte a queste ipotesi occorre consapevolezza degli scenari attuali e futuri e unità tra tutti i lavoratori e i sindacati perchè l'attacco ai posti di lavoro riguarda tutti\e".

Forte preoccupazione anche per quel che riguarda gli appalti. In proposito, ancora Cub Pisa ha fatto sapere che mercoledì prossimo sarà presente nella commissione consiliare di Pisa con audizione dedicata agli appalti negli aeroporti toscani. "Nell'occasione - hanno scritto in proposito - potremo finalmente parlare degli appalti e dei lavoratori impiegati visto che la società non ha fornito alcuna notizia sulla eventuale proroga degli appalti in scadenza a fine mese. La possibilità che si rinvii di poche settimane l'affidamento, con apposita manifestazione di interesse, a una nuova società è tra le ipotesi più gettonate, siamo certi che cio' possa accadere con il ripristino dei licenziamenti collettivi sui quali il Governo non ha ancora preso una decisione .

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono cominciate nelle scorse ore le operazioni di sostituzione dei vecchi apparecchi con quelli nuovi, che garantiscono immagini migliori
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Enzo Dini

Domenica 20 Giugno 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Sport