Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA11°20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 18 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Juventus-Roma, Orsato a Cristante: «Il vantaggio sul rigore non si dà mai. Dai la colpa a me perché hai sbagliato il rigore?»

Cronaca giovedì 13 settembre 2018 ore 13:47

Ponte Genova, un ingegnere pisano tra i periti

Massimo Losa (foto da FB)

Sono tre i periti nominati dal gip in vista dell'incidente probatorio irripetibile sui monconi del ponte Morandi. Fra loro anche Massimo Losa



PISA — C'è anche un docente pisano fra i tre tecnici nominati dal gip di Genova quali periti per l'incidente probatorio irripetibile fissato per il 25 settembre su quel che resta del ponte autostradale Morandi di Genova.

Si tratta dell'ingegner Massimo Losa, classe 1964 originario di Lauria (Pz). Losa è docente ordinario del Dipartimento di ingegneria civile e industriale dell'Università di Pisa, di cui è anche vicedirettore, e guida il corso di laurea in Ingegneria civile ambientale edile, insegnando Fondamenti di ingegneria stradale e Teoria e progetto delle infrastrutture stradali.

Gli altri due periti nominati dal tribunale genovese sono il professor Gianpaolo Rosati del Politecnico di Milano e il professor Bernhard Elsener, dell'Università di Zurigo, anche loro esperti di tecniche delle costruzioni e durata dei materiali.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il drammatico fatto è avvenuto stamani alla rotatoria tra Pisa e Ghezzano. Inutili i soccorsi. Il ragazzo ha perso la vita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Bruno Renato Mariotti

Domenica 17 Ottobre 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Sport

Attualità