Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA11°15°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 06 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin al volante di una Mercedes sul ponte di Crimea

Cronaca giovedì 20 marzo 2014 ore 20:49

Pugilistica Galilei in crisi: “non ci ha fermato la guerra, ma questa giunta...”

La società attiva a Pisa fin dal 1917 non si allena da dicembre e ora rischia di sciogliersi, se non si trova un impianto subito



PISA — “Prima di buttare giù la vecchia palestra ci avevano assicurato che quella nuova sarebbe stata costruita in tre mesi al massimo, perché i soldi erano già pronti. Ora, a quattro anni di distanza, non solo non abbiamo più avuto una palestra, ma sono spariti anche i soldi”.

Giovanni Seghedoni è solo uno delle tante persone che oggi pomeriggio si sono date appuntamento in consiglio comunale. Prima di salire a palazzo Gambacorti, atleti di tutte le età cresciuti nell'ex palestra del Cep, hanno steso striscioni sotto alle finestre, domandandosi quello che, con una lettera invita pochi giorni fa, avevano chiesto a sindaco Filippeschi e agli assessori Sanzo e Zambito: dove si allena la pugilistica Galilei?

“Da dicembre scorso – spiegano il presidente della società pugilistica Fabiano Angiolini e Seghedoni, incaricato dal consiglio per seguire l'attività di palestra e impianti – i nostri atleti sono costretti a non svolgere la normale attività sportiva perché manca un impianto. Con conseguenze tali da far prevedere in tempi brevi la crisi irreversibile di una società che è riuscita a non sospendere l'attività neppure durante le due guerre mondiali: dal 1917. E che si è sempre distinta come realtà nazionale di valore assoluto”.

Tanti i campioni pisani, come i fratelli Burchi, che hanno dato lustro a quello che è “un patrimonio sociale e sportivo – spiegano – riconosciuto e accreditato, non solo nella storia di Pisa ma dell'Italia intera. Per la nostra società la situazione è tale da non poter consentire altri ritardi. Il rischio è l'abbandono di atleti e insegnanti”.

In una disciplina considerata povera, questa società che vanta la stella d'argento del Coni “e ha tutte le carte in regola per ottenere quella d'oro, chiede che l'amministrazione provveda rapidamente a risolvere la questione”.  


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dal bollettino regionale i dati aggiornati sulla diffusione del Coronavirus. 594 i casi registrati nelle ultime ventiquattro ore in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità