Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:37 METEO:PISA22°30°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 28 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, Federica Pellegrini: «Senza Matteo avrei smesso qualche anno fa»

Politica giovedì 13 febbraio 2014 ore 15:56

Riordrino del 118, interrogazione Pd sull'emergenza

L'hanno depositata sei consiglieri regionali per impegnare la giunta, tra l'altro, a ripristinare "un’equilibrata distribuzione"



FIRENZE — Una mozione sul riordino delle centrali del 118. L'hanno depositata i consiglieri regionali del Pd Marco Remaschi, Gianfranco Venturi, Fabrizio Mattei, Aldo Morelli, Lucia De Robertis e Pier Paolo Tognocchi.

Se approvata, la mozione impegnerà la giunta toscana "A riferire con urgenza in quarta commissione quali siano stati i motivi che hanno richiesto tale spostamento in assenza del previsto piano di riordino e sullo stato di messa a punto del medesimo. A operare affinché, in tempi rapidi venga risolta la dichiarata situazione di emergenza, ripristinando attraverso un nuovo e stabile assetto organizzativo un’equilibrata distribuzione territoriale e demografica tra le due nuove centrali operative 118, previste nell’area Firenze, Prato, Empoli e Pistoia, superando l’evidente squilibrio che si viene a creare a seguito dello spostamento su Firenze della centrale pratese".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La minore di 16 anni è finita al pronto soccorso. Dalla Polizia Municipale anche 5 verbali e 300 bottiglie sequestrate per vendita abusiva di alcol
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Giovanni Savino

Martedì 27 Luglio 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità