Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:30 METEO:PISA10°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 27 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ddl Zan, Calderoli (Lega): «Meglio fermarsi qui che fare una 'porcata'»

Attualità domenica 23 novembre 2014 ore 16:56

Salute e vita, via alla formazione

Il corso è rivolto a oltre 100 insegnanti delle scuole pisane che promuoveranno percorsi educativi per oltre mille studenti



PISA — Le scuole pisane amplieranno il loro raggio d'azione all’insegnamento delle cosiddette “life-skills” o “competenze di vita”. L'obiettivo è quello di stimolare le capacità di risolvere i problemi, prendere decisioni, essere creativi, avere senso critico e autoconsapevolezza, sapersi relazionare, comunicare in maniera efficace e gestire emozioni e lo stress.

Per questo la Società della salute, insieme alla Asl 5 e alla Conferenza dei sindaci per l’educativo, ha attivato corsi specifici per insegnanti a cui seguiranno dei corsi direttamente rivolti agli studenti "per offrire loro gli strumenti per superare gli ostacoli della vita e sviluppare al meglio le proprie possibilità".

Al corso, partito il 17 novembre, partecipano oltre 100 insegnati delle seguenti scuole: l'istituto Alpi (Vicopisano), l'istituto Fucini, il liceo scientifico Buonarroti, l'Iti Leonardo Da Vinci, l'istituto commerciale Pacinotti, l'istituto professionale Matteotti, il liceo artistico Russoli e il liceo musicale Carducci. Saranno i docenti stessi poi a promuovere i percorsi a scuola, coinvolgendo oltre mille studenti. Seguiranno dal mese di gennaio i corsi avanzati per quegli insegnanti che hanno già fatto corsi base negli anni scorsi, e un percorso per studenti che all'interno della loro scuola si impegnano in attività di educazione alla salute con i loro compagni e con gli altri studenti più piccoli. Il programma è finanziato dalla regione Toscana.

"È importante -commentano Sandra Capuzzi e Giuseppe Cecchi, presidente e direttore della Società della Salute- che l’educazione alla salute parta dalla scuola coinvolgendo, insieme agli alunni, insegnanti e genitori".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Coordinamento dei comitati cittadini lamenta scarsi controlli notturni e il dilagare in centro della mala movida. "Si rischia lo spopolamento"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Cronaca

Attualità