Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:25 METEO:PISA13°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 24 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
In Colombia arrestato Dario Antonio Usuga: era il narcotrafficante più ricercato del Paese

Attualità mercoledì 18 agosto 2021 ore 18:00

L'ex scuola materna diventa centro polifunzionale

Il sindaco Sergio Di Maio
Il sindaco Sergio Di Maio

I lavori per la riconversione della struttura partiranno entro l'anno: ospiterà due aule per attività motorie e didattiche e una sala polivalente



SAN GIULIANO TERME — L'ex scuola materna di via Boito a Orzignano diventerà un centro polifunzionale. I lavori per la riconversione della struttura, annuncia il Comune in una nota, partiranno entro il 2021.

L'intervento ammonta a 120mila euro: 60mila sono il frutto di un finanziamento che la Regione Toscana ha concesso al Comune di San Giuliano Terme attraverso la Società della Salute. I restanti 60 mila derivano da risorse comunali.

"Anzitutto desidero ringraziare la Società della Salute che, grazie al lavoro di squadra, ha ottenuto un risultato straordinariamente importante per Orzignano e per tutta la nostra comunità - commenta il sindaco Sergio Di Maio -. Con questi fondi regionali andiamo a completare il finanziamento di un progetto che abbiamo già pronto e che si avvia a partire prossimamente. Tengo molto a sottolineare la finalità sociale dell'intervento, che consentirà da un lato di recuperare una struttura che ha fatto molto discutere nel corso degli anni a causa dello stato di abbandono, dall'altro di dare risposte alle persone più fragili, promuovendo politiche inclusive. Ringrazio chi, anche negli scorsi anni, si è impegnato per il recupero dell'ex scuola materna di Orzignano. Ora bisogna accelerare con i lavori".

"Le finalità sociali e assistenziali del futuro centro polifunzionale di Orzignano confermano come la direzione intrapresa anche in questa circostanza sia giusta - commenta Matteo Cecchelli, assessore alla progettazione e alla rigenerazione urbana -, vale a dire il recupero e la valorizzazione del patrimonio esistente e degli spazi urbani e l'attenzione alle situazioni di fragilità".

"Non abbiamo mai smesso di credere alla conclusione positiva di questa vicenda - conclude l'assessore ai lavori pubblici e alla casa Francesco Corucci -. Sono percorsi a volte tortuosi ma che non bisogna mai abbandonare per raggiungere l'obiettivo, nonostante le difficoltà burocratiche. Obiettivo che in questo caso ha un forte valore sociale e di comunità, oltre che di recupero dell'esistente".

I dettagli del progetto.

Si partirà anzitutto dalle opere di manutenzione straordinaria, che daranno il via alla riconversione della struttura di via Boito a Orzignano - un tempo scuola materna - in un centro polifunzionale con finalità sociali e assistenziali. Il nuovo centro avrà una superficie interna di circa 200 metri quadri e ospiterà due aule dedicate ad attività motorie e didattiche destinate a persone con disabilità, oltre a una sala polivalente per iniziative sempre con finalità sociali. Saranno ricavati anche uffici per il personale che gestirà il centro, oltre all'adeguamento di tutti i servizi e dell'impiantistica, fino alla sistemazione degli spazi esterni e all'abbattimento delle barriere architettoniche per garantire il massimo livello di accessibilità.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un'altra vittima del Covid sul territorio provinciale pisano e altri 36 nuovi casi. In Toscana ci sono 5 decessi e 285 nuovi casi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca